Enjoy food, travels and life

Ed ecco quasi sul filo di lana, la mia seconda ricetta per il contest "La Svizzera nel piatto".
Mi ritrovo sempre così, a far le cose all'ultimo momento. Ma si può? Eccome, a quanto pare.
Questa ricettina l'ho proposta al mio Massi per ben due domeniche di fila a pranzo per essere sicura che mi piacesse a pieno e che i sapori fossero (a mio parere) ben bilanciati. E lui secondo voi ha fiatato? Ha detto "Uffy la solita minestra"? No di certo, anzi ha chiesto il bis. Che gioia!

Cappelletti ripieni di funghi e formaggio con fonduta ricetta primo piatto tortelli - Cheese and mushroom ravioli recipe

Questa era una delle due ricette che mi si erano arrovellate nel cervello e che non mi avevano fatto dormire. Qui la decisione è scaturita dopo una bella zonzolata nel bosco, in cui abbiamo trovato una buona quantità di funghi tra cui un paio di porcini.

Cappelletti ai funghi e Sbrinz su salsa al Gruyère

Preparazione: 60 min.Cottura: 60 min.Riposo: 30 min.
Porzioni: 6 Kcal/porzione: 560 circa
Ingredienti:

Per la pasta:
  • 2 uova intere + 2 tuorli
  • 320 g di farina 00
  • Acqua q.b. (se necessaria)
  • 1 pizzico di sale
Per il ripieno:
  • 300 g di funghi freschi
  • 2 spicchi d'aglio
  • 20 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g di ricotta freschissima
  • 50 g di Sbrinz DOP
Per la salsa:
  • 20 g di burro
  • 20 g di farina 00
  • 150 ml di latte intero
  • 150 g di Gruyère DOP
Per la montagna di cialda croccante:
  • Sbrinz DOP
  • Semi di papavero
  • Semi di sesamo (le dosi sono a occhio in funzione di quanto vogliamo grandi le cialde)
Preparazione:

Per il ripieno (1):
  1. Pulire accuratamente i funghi e tagliarli a tocchetti.
  2. Sbucciare gli spicchi di aglio, schiacciarli e metterli a imbiondire in una casseruola.
  3. Unire i funghi e lasciarli cuocere nell'acqua che rilasciano per circa 15 minuti. Se ritirassero troppo unire un po' di brodo o semplice acqua. Il risultato dovrà essere un corposo ragù di funghi. Spegnere il fuoco e togliere gli agli.
  4. Intanto che raffreddano preparare la pasta.
Per la pasta (1):
  1. Disporre a fontana su un tavolo di lavoro la farina setacciata.
  2. Al centro inserire le uova e i tuorli e con l'aiuto di una forchetta iniziare ad impastare.
  3. Lavorare delicatamente incorporando man mano tutta la farina. Se avanzasse un po' di farina o fosse troppo dura inumidirsi leggermente le mani e terminare di impastare il tutto.
  4. Una volta ottenuta una bella palla, rivestirla con pellicola trasparente e lasciarla riposare per almeno mezz'ora o 45 minuti.
Per il ripieno (2):
    Una volta raffreddati i funghi, e intanto che attendiamo il riposo della pasta, terminiamo di preparare il ripieno.
  1. Nel recipiente del mixer unire 2/3 dei funghi ben scolati (lasciando i migliori da parte per la decorazione del piatto e poco meno di un terzo interi nel ripieno), la ricotta e lo Sbrinz tagliato a cubetti. Ottenere una purea morbida e corposa a cui unire i funghi lasciati da parte.
Per la cialda croccante:
  1. Grattugiare una buona dose di Sbrinz. Su una leccarda rivestita di carta forno sparpagliare il formaggio in modo da formare 6 triangoli rettangoli scaleni. Spolverare con semi di sesamo e papavero a piacere.
  2. Tenere una modestissima quantità di Sbrinz grattugiato da parte per la saldatura della bandierina (circa un cucchiaino).
  3. Scaldare il forno a 180°C e infornare per circa 7-8 minuti. Fare attenzione che il formaggio non abbrustolisca rovinando così il prodotto.
  4. Trascorso il tempo necessario a far fondere la cialda, estrarre la leccarda dal forno e lasciarla raffreddare. Mentre si raffredda disporre le bandierine sulla sommità delle "montagne" (sull'angolo retto) e ricoprirle con lo Sbrinz tenuto da parte. Il calore farà fondere i due strati di formaggio e salderà la bandierina.
  5. Adesso viene il difficile: bisogna riconoscere la giusta temperatura della cialda in modo che non sia né troppo molle, né troppo fredda (si romperebbe). Staccare delicatamente la cialda dalla carta forno e arrotolarla per formare un cono. Io ho lasciato la base aperta così stava in piedi in maniera più stabile.
  6. Una volta solidificata, rifinire i bordi con la punta di una forbice.
Per la pasta (2):
  1. Stendere la pasta su una spianatoia con il matterello. Per chi ha la macchina ancora meglio. Stenderla con uno spessore di circa un millimetro.
  2. Tagliare prima delle strisce di pasta e poi dei quadrati.
Montaggio del tortello:
  1. Disporre al centro di ogni quadrato un cucchiaino di ripieno, inumidire leggermente i bordi della pasta con acqua e sigillare a triangolo.
  2. Poi avvolgere intorno al dito il cappelletto e chiudere i due vertici assieme. Ecco una breve ricostruzione dei passaggi nella foto.
Per la salsa:
  1. Far sciogliere in una casseruola il burro, unire la farina setacciata e fare il classico roux.
  2. Versare il latte e una volta caldo (ma non bollente) unire i cubetti di Gruyère.
  3. Far fondere il tutto fino a ottenere una salsa liscia e omogenea.
Assemblaggio: (finalmente!)
  1. Cuocere i cappelletti in abbondante acqua salata per 3 minuti.
  2. Disporre nel piatto la salsa, la cialda e i cappelletti scolati.
  3. Cospargere con un altro po' di salsa e i funghetti tenuti da parte.
www.zonzolando.com © - All rights reserved


Et bon appétit!

Con questa ricetta partecipo al contest di Peperoni e Patate "La Svizzera nel piatto", in collaborazione con Formaggi dalla Svizzera.


E' stato proprio divertente partecipare. :-)

53 commenti:

  1. Un piatto davvero unico, troppo brava!!!

    RispondiElimina
  2. Piatto davvero ben pensato e articolato. Vederlo e' un piacere,andrebbe solo assaggiato. Brava. Ciao a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annarita :-) Per assaggiarlo ti invito a pranzo :-) Baci!!!

      Elimina
  3. Non poteva esserci ricetta più in tema con la domenica! Ripieno e fonduta deliziosi! La forma dei cappelletti è perfetta (quando provo a farli io vengono un pò "deformi")
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany sei troppo cara ma la forma dei cappelletti non è affatto perfetta. Era la mia seconda volta che li preparavo e non sono ancora brava a chiuderli. Grazie comunque per i complimenti :-) Bacioni e buona domenica!

      Elimina
  4. un bel piatto che sta benissimo con questi primi freddi.
    un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, un piatto decisamente autunnale :-) Baci!

      Elimina
  5. e ci credo che il tuo Massi se l'è pappato per la seconda volta senza fiatare.....mi sa di un buono che più buono non c'è......sei bravissima....
    bellissime le foto, anche io ultimamente ho la fissa del nero, ho comperato anche lelenzuola ;)
    un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che adesso vedo che lo stanno usando tutti come sfondo e quindi credo che cambierò eheheheh E' molto che lo uso ma adesso proseguo con gli altri colori :-) Mi sa che mi butto sul rosso o sul rosa (al mio pinterest manca)! Bacioni cara e buona domenica

      Elimina
  6. Sarai anche arrivata all'ultimo ma è uno splendore questo piatto *_* Lo credo che Massi abbia chiesto il bis!
    Bravissima :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, mancava davvero poco e questi li avevo preparati e fotografati ma mancava sempre il tempo per il post. Son stufa di correre :-) Bacioni e buona domenica!

      Elimina
  7. Mamma mia che bonta'. Un primo da leccarsi i baffi. Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e buona domenica anche a te :-)

      Elimina
  8. Hai capito il maritino che bissa!! Buongustaio direi...!!
    In bocca al lupo per il contest!!
    Buona domenica!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi e grazie!!! Buona domenica anche a te :-)

      Elimina
  9. A parte il fatto che sono buonissimi, ma..le foto!! Sono splendide! L'ultima è carinissima!!

    RispondiElimina
  10. Ma che delirio di bontà.
    Con questo piatto si che è proprio domenica!!!
    ciao
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, anche secondo me fa festa :-) Baci!!

      Elimina
  11. Un piatto veramente super!!! Tantissimi complimenti!!!
    In bocca la lupo per il contest!ù
    Un bacione e buona domenica

    RispondiElimina
  12. Va benissimo anche all'ultimo momento se il risultato è questo raffinatissimo piatto e di sicuro gustoso,tanto si è sempre in tempo fino alla chiusura dei giochi! a presto Zagara & Cedro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Ketty! Grazie mille, buona domenica cara! Bacii

      Elimina
  13. Bravissima!!
    Davvero una bellissima e saporitissima ricetta, ci credo che il tuo Massi ha chiesto il bis!!
    Un bacione e in bocca al lupo per il contest
    Carmen

    RispondiElimina
  14. un primo piatto molto raffinato da pranzo importante il sapore dei funghi si abbina molto bene con il gruyere

    RispondiElimina
  15. Beh, senti, questo spettacolo io me lo sarei mangiato anche un mese di fila!!! In bocca al lupo per il contest!
    Baci

    RispondiElimina
  16. Che bello questo piatto! una buonissima idea per utilizzare e gustare al megli questo formaggio dal sapore dolce e semplicie!
    baci baci

    RispondiElimina
  17. Una ricetta davvero favolosa! originale, laboriosa e golosissima! sul filo di lana sì, ma d'altra parte tutte le meraviglie si fanno attendere:) un bacione:**

    RispondiElimina
  18. un capolavoro per la bocca e per gli occhi. chi non avrebbe chiesto il bis???
    un bacio, buona settimana!

    RispondiElimina
  19. La prossima volta se hai bisogno di una cavia per assaggiare e farti dare l'approvazione non esitare a contattarmi :D Che buoni!!!
    I funghi li porto io, anche l'altro giorno ne abbiam trovati un bel po', dei bei porcinoni e qualche ovolo, però c'erano un po' di bachetti :(
    In bocca al lupo per il contest mia cara

    RispondiElimina
  20. Incantata! Incantata dalla bonta di questi ravioli e dalla raffinatezza della presentazione. Una vera gioia per occhi e palato. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  21. Mia cara, non posso permettermi di dire altro se non meraviglioso...
    Buona settimana!!!

    RispondiElimina
  22. Carissima ma questo piatto è una meraviglia! Ho una voglia immensa di rifare la pasta in casa.. magari durante il fine settimana.. :)
    Buon inizio settimana, ti abbraccio! :*

    RispondiElimina
  23. la pasta fatta da sè ha tutto un altro sapore, bellissima presentazione

    RispondiElimina
  24. ma che belle foto...e che favolosa pasta.....allungo una forchetta.....un bacino

    RispondiElimina
  25. che splendida presentazione, mi hai messo voglia di formaggio svizzero !

    RispondiElimina
  26. che goduria! bravissima e buona fortuna per il contest!

    RispondiElimina
  27. Se procrastinare ti da dei risultati cosi'.. fai pure tutto all'ultimo secondo! ;-)
    che goduria questi cappelletti!
    a presto,
    Giulia

    RispondiElimina
  28. da una cresciuta a pane e cappelletti non puoi che sentirti dire che è un piatto magnifico:D i funghetti ci devono stare da dio.. sarei proprio curiosa di fare un assaggio...
    baci:**

    RispondiElimina
  29. Caspita!!! Che meraviglia... aaaahhhh, potessi allungare la forchetta!!!! :)
    Ottimi abbinamenti, di mio gusto!!!!!
    Un bacione grande e felicissima serata!!!

    RispondiElimina
  30. Sono senza parole: tutto meraviglioso come voi!

    RispondiElimina
  31. Cara mia questi cappelletti sono una meraviglia, mi piacciono un sacco, complimenti!
    Grazie per il montaggio del tortello, non sono mai stata brava a fargli ma devo provare seguendo le tue tecniche...
    In bocca al lupo per il contest!
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  32. Che buoni!!! E che carina la piramide di formaggio! Sempre bellissime le tue foto! :)

    RispondiElimina
  33. Ciao, sono capitata per caso su questo blog, è davvero carino, mi son unita ai tuoi lettori... Complimenti per questa ricetta e per le foto, bellissime! A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta! Grazie mille! Ma anche tu hai un blog? Mi lasceresti il link? Se clicco sul tuo avatar mi spara su google+ dove però non trovo nessun link. Grazie! A presto

      Elimina
  34. fantastico piatto! la cialda fa una gran figura ma è tutto buonissimo, mmmmm!

    RispondiElimina
  35. avrei tanto voluto partecipare anche io ! ma intanto tu hai avuto un'idea grandiosa!!!! bravissima e buona fortuna

    RispondiElimina
  36. ma che capolavoro è?!!!!!!
    Ma che meraviglia!!!! Chapeau

    RispondiElimina
  37. Grazie mille a tutti! Un bacione e buona serata!! :-)

    RispondiElimina
  38. Triangoli rettangoli scaleni...mumble, mumble :-D
    Sei unica :-) Buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheh eh sì perché se li fai rettangoli isosceli la montagnola di cialda non viene e un triangolo troppo a punta poi non sta su :-) Buon fine settimana a te carissima! Bacio

      Elimina

Torna su