Enjoy food, travels and life

Benvenuti al nuovo appuntamento con la "Zonzolando's Serendipity Box", la scatola che serve a ricordare i piccoli grandi piaceri della vita, cogliendo il meglio di ciò che ci offre.

Troppo spesso infatti le nostre giornate sono riempite di pensieri e preoccupazioni tendendo a dimenticare il bello che nella vita c'è (sempre!). Con questa scatola voglio immortalare, se non tutto, gran parte delle cose belle che riempiono la mia/nostra vita quotidiana (ma che potrebbe essere anche quella di tutti), dalle grandi alle piccole cose che ci rendono felici e, ancora meglio, sereni.

Parto dall'ultima box pubblicata a fine agosto e proseguo con la Serendipity Box n° 171:
  1. Le merende estive in cui siamo capaci di trasformare uno yogurt magro in un concentrato di zuccheri e grassi. Ma che bontà!
  2. I lavoretti che non si sentono nemmeno, quelli per cui uno si diverte, per cui non si sente la fatica, quelli per cui il tempo vola, quelli che... magari ce ne fossero di più.
  3. Le serate in famiglia davanti a un bel gelato nell'attesa dei fuochi d'artificio.
  4. Ed eccoli qua i fuochi della Notte di Fiaba a Riva del Garda a fine agosto. Un spettacolo pirotecnico incredibile. Bravissimi!
  5. Massi e i suoi "spuntini". Una sleppa di focaccia farcita con prosciutto di Norcia, di un buono che era un peccato finirla.
  6. C'è chi lo vedeva come aperitivo e chi come una seconda colazione. Qualunque cosa fosse è stato un bel momento di pace dopo una lunga passeggiata in una bellissima giornata di sole.
  7. La soddisfazione nel vedere i miei lavoretti allestiti. Yuppy!
  8. Se gestiti correttamente i cantieri negli edifici storici sono sempre favolosi. Regalano dettagli e pezzi si storia incredibili.
  9. Ehm... ehm... A proposito di pezzi di storia antichi: tanti auguri babbo!

Tanti sapori e storia del Veneto e d'Italia nella Serendipity Box n° 172:
  1. Assaggiare una marea di formaggi in occasione di Made in Malga ad Asiago. Ci siamo portati a casa una bella scorta di quelli che ci sono piaciuti di più e ce li siamo centellinati per le sere a seguire con gran gusto.
  2. E anche quest'anno è arrivato il mio compleanno. Questo cespo di sedano biologico straordinariamente profumato è stato il primo regalo di compleanno che ho ricevuto, pensa te!
  3. Gnocchi con fonduta di formaggio Asiago e speck croccante: quando agli chef piace vincere facile. :-)
  4. Le decorazioni degli allestimenti fra le vie della città che riescono a mettere il buon umore.
  5. I bar che offrono aperitivi così essenziali che dovrebbero essere aboliti per qualità e sostanza, ma che diventano un salvagente quando fuori imperversa un temporale da paura.
  6. Il Sacrario Militare di Asiago, un luogo storico utile a solleticare la scarsa memoria umana che merita di essere visitato.
  7. Leggere le commoventi storie di alcuni dei militari che combatterono durante la Prima Guerra Mondiale. Fra le tante quella di Adolfo Ferrero mi ha colpita un sacco, mi ha commossa. Dopo aver letto della vita di questi uomini, ogni attimo della nostra vita dovrebbe apparirci come serendipity, popolo di debosciati lamentosi che non siamo altro.
  8. A partire dalle cose semplici, dal soddisfare i bisogni primari, come la felicità di assaggiare piatti della tradizione locale, poveri e gustosissimi.

E infine la Serendipity Box n° 173:
  1. Il tiramisù, uno dei dolci più buoni che esistano al mondo.
  2. Non saranno stati gli originali, ma questi Blues Brothers erano veramente in gamba e ci hanno fatto saltellare un bel po' con la loro bella musica.
  3. Zonzolare per la scalinata più lunga d'Italia e fra le più lunghe al mondo (a detta di Wikipedia): la Calà del Sasso.
  4. I pascoli, la flemma degli animali, i profumi di fiori e di bosco, i panorami a perdita d'occhio, i cieli mutevoli, la natura incontaminata: quando tutto quello che è intorno è pura serendipity.
  5. Zonzolare vicino a casa e scoprire posti nuovi di cui non sapevi nemmeno l'esistenza. Questo è uno scorcio del Sentiero del Silenzio, un altro luogo dedicato alla Prima Guerra Mondiale visto in chiave moderna.
  6. La bellezza e straordinaria delicatezza dei fiori freschi di zucchina.
  7. Un dopo pranzo in famiglia, un tavolo oramai sparecchiato con tante persone intorno che chiacchierano spensierate.
  8. Diciassette utenti nello stesso preciso momento a leggere questo blog. Volevo stropicciarmi gli occhi. A qualcuno potrebbero sembrare pochi, a me pare un numero incredibile.

L'aforisma degli ultimi giorni trascorsi è:
"Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare."
(Seneca)


Buone giornate a tutti con l'augurio che possiate cogliere la bellezza di ogni momento sereno!
A presto!

7 commenti:

  1. Sempre interessanti e vari i tuoi box. Mi fa piacere leggerli e i piatti me li gusto con l'immaginazione. Grazie di essere passata da me e buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Adoro le tue box, mi fanno sempre sorridere. Potendo mi sarei mangiata anche la sleppa di foccaccia...quella secondo me avrebbe resuscitato anche un morto ;-)

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia cara, mi piace molto leggerti!!!

    RispondiElimina
  4. Le tue splendide foto rendono molto di più di tante parole, così si festeggia la vita!!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. che invidia quanti posti dove avrei voluto come l'esposizione dei formaggi di asiago

    RispondiElimina
  6. Ma che bella questa serendipity! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti! E' sempre bellissimo condividere con voi i bei momenti. Spero che abbiate delle box cariche di felicità anche voi! Bacioni

    RispondiElimina

Torna su