Enjoy food, travels and life

Quando siamo all'estero uno dei luoghi in cui adoro zonzolare sono i negozi di alimentari o ancora meglio i supermarket.
Quante cose che raccontano i supermarket! Ci si potrebbe fare dei veri e propri studi antropologici.
Amo quelli all'esterno in maniera inversamente proporzionale a quanto frequento quelli in Italia.
Adoro perdermi fra le corsie piene di prodotti, vedere quali conosco e capire con che criteri sono disposti, mi piace confrontare le grandezze dei vari reparti rispetto a quelli italiani (per esempio ho notato che i banchi di cibo preconfezionato sono sempre il triplo rispetto ai nostri) e amo osservare come la gente del posto fa la spesa. Quante cose che racconta la spesa!

Durante il nostro mese a York tutte le mattine avevamo un quarto d'ora di pausa (preciso manco fossimo in Svizzera) prima di riprendere i lavori.
Quindici minuti che si riducevano a dieci con il tempo di trasferta e che un giorno sì e uno no andavo a spendere interamente fra gli scaffali dei vari minimarket più vicini a noi, vuoi per sfamare la curiosità, vuoi per appagare le voglie di mezza mattina che mi prendevano da buona golosona quale sono.
Dopo un paio di merende fatte di schifezze poco salutari, sono incappata in una confezione arancione-rossa contenente due cilindri di biscotti impilati che riportava il nome Ginger Nuts, ma che la gente comune chiamava Ginger Snaps.

Mai assaggiati biscotti allo zenzero più buoni.

Biscotti allo zenzero ricetta english Ginger snaps biscuits cookies recipe

Questi biscotti, esattamente come preannunciava il termine "snaps" (ma che io non conoscevo) erano tondi, dolci, croccanti, secchi e duri.
Il primo giorno è stata dura smettere di sgranocchiarli uno dietro l'altro; erano buoni da sé e deliziosi nel tè. Il profumo ed il sapore dello zenzero era forte e persisteva in bocca anche dopo aver finito il biscotto, inoltre sentivo una piacevole nota di agrumi ed infatti negli ingredienti ho scoperto in seguito la presenza di "aroma" di limone.
Prima di ripartire per l'Italia ci siamo prima tolti un bel po' di voglie e poi ne abbiamo fatto scorta per il rientro. A casa invece ce li siamo centellinati per paura che finissero troppo presto.
Gli ingredienti sull'etichetta non erano proprio il massimo, c'erano olio di palma e aromi vari per cui una volta finiti mi sono ripromessa di replicarli, per quanto possibile, alla perfezione ma con ingredienti più genuini.
Dopo qualche prova con Massi, che mi diceva: erano più scuri, erano più duri, avevano più zenzero e così via, quando sono arrivata a sentirmi dire che erano praticamente uguali, forse un pochino meno dolci, ho tirato un rigo agli ingredienti e chiuso la ricerca. Avevo la ricetta! Finally!

Biscotti allo zenzero (Ginger snaps)

Preparazione: 20 min.Cottura: 15 min.Riposo: 1 ora
Porzioni: 30 biscotti circa Kcal/porzione: 45 circa
Ingredienti:

  • 160 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 50 g di burro
  • 50 g di golden syrup
  • 50 g di zucchero di canna
  • 15 g di zenzero in polvere
  • Scorza grattugiata di ½ limone biologico non trattato
  • 1 pizzico di sale
Preparazione:

  1. Lasciare ammorbidire il burro a temperatura ambiente e nel frattempo grattugiare molto finemente la scorza di mezzo limone (solo la parte gialla oleosa) ottenendo quasi una purea.
  2. In una ciotola unire tutti gli ingredienti ed impastare sino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo con una consistenza come la plastilina.
  3. Stendere l'impasto fra due fogli di carta forno fino ad ottenere uno spessore di 3 mm circa.
  4. Ritagliare con uno stampino con ø 4 cm i biscotti e posizionarli su una teglia rivestita con carta forno. Procedere così fino ad esaurimento dell'impasto.
  5. Mettere a riposare le teglie frigo per un'ora. Dopo 45 minuti di attesa accendere il forno a 180°C in modalità ventilata. Una volta in temperatura infornare i biscotti e cuocerli per 15 minuti. Sfornarli e lasciarli raffreddare completamente, diventeranno ancora più croccanti e consistenti una volta freddi.
Note:

Si conservano in un barattolo di latta ermetico, pulito e al fresco anche per 15 giorni.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

Mannaggia! Adesso che ci penso dovevo impegnarmi di meno. Visto che sono venuti tanto uguali ho una scusa di meno per tornare a riprenderli e fare un'altra zonzolata.
Va beh, ci sono mille altri buoni motivi per tornarci, Ginger snaps o no. ;-)

10 commenti:

  1. Quando vado in una nuova città adoro immergermi nelle abitudini del posto, sentirmi quasi una cittadina di quel luogo :) i supermercati sono quelli che osservo per primo. Ci prendo qualcosa e osservo, i carrelli, gli scaffali, gli alimenti, spesso mi confondo e prendo orxata de chufa invece del latte, ma va bene così :) questi biscotti avrebbero incuriosito anche me e farli a casa sarebbe stato davvero divertente :)

    RispondiElimina
  2. Anche a me piace molto zonzolare nei supermarket all' estero, è vero, si capiscono tantissime cose!!
    Ottimi questi biscotti, assolutamente da provare!!
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
  3. Vabbuò oggi io e ilpc non andiamo d'accordo: io commento, lui cancella.....
    dicevo che questi biscotti allo zenzero sono deliziosi e penso che sicuramente li rifarò... Ti bacsio cara!

    RispondiElimina
  4. Hai ragione quante cose raccontano i carrelli della spesa!
    Mi piace questa tipologia di biscotto, li proverò.

    RispondiElimina
  5. Questi li faccio sicuro, adoro lo zenzero e lo metterei ovunque. Sono troppo curiosa di sentire quanto sono buoni

    RispondiElimina
  6. Madonnnna ti sono venuti perfetti ,che incanto bravisssssima ,li voglio fare io pero' ho lo zenzero fresco in casa ...bacioniiii

    RispondiElimina
  7. anche a me piace un sacco all'estero girovagare per i super, ricordo a chicago scaffali e scaffali di cose che da noi o non c'erano o occupavano un quarto dello spazio o marche diverse, grandezze ecc...son sicura che questi biscotti mi piacerebbero moltissimo adorando il genere, buon week end e un bacione

    RispondiElimina
  8. L'idea dello zenzero fresco mi era balenata in testa ma non avrei replicato quella originale. Li proverò senz'altro nelle prossime infornate. Grazie a tutte per i bellissimi commenti. Buona serata e un bacione!

    RispondiElimina
  9. adesso che sei arrivata all'approvazione mi hai davvero incuriosita tanto! io adoro lo zenero e se me li decanti così, li devo provare: e andiamo a segnarci la ricetta va!! :)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace lo zenzero provali, sono profumati e il sapore dello zenzero rimane per un po' e lascia fresca la bocca. Un abbraccio Elena!! :-)

      Elimina

Torna su