Enjoy food, travels and life

Siamo degli zonzoloni di ogni genere, s'è capito benissimo.
Le sezioni principali di questo blog sono Zonzolando... per il mondo, Zonzolando... per l'Italia, Zonzolando... in cucina e va da sé quindi che Zonzolando... de-gusto!

In una delle nostre ultime zonzolate a Parma abbiamo apprezzato un posticino senza troppe pretese che ci ha fatto assaggiare buoni piatti della tradizione parmense e così abbiamo deciso di raccontarvelo (come sempre per nostra iniziativa, senza alcun suggerimento o pressione, ci tengo a scriverlo).

Stavamo zonzolando allegramente in centro, quando le nostre pance han detto: "Mo' basta zonzolare zonzoloni che non siete altro! Qui s'ha da magnà!"
Ci siamo guardati un po' in giro alla ricerca di piatti che fossero della tradizione cercando di combinare prezzi che non fossero da salasso.
Leggi un menù di qua, i prezzi di là, vedi i piatti sui tavoli serviti, alla fine ci siamo imbattuti in questa trattoria a due passi dal Duomo e Piazza Garibaldi che ci pareva potesse combinare un po' tutto quello che stavamo cercando.

In questo locale siamo stati accolti piacevolmente da sorrisi cordiali e ottime spiegazioni.

L'interno, come si vede nella foto, era un po' buio e arredato tradizionalmente, ma sostanzialmente risultava pulito e caratteristico.


Per prima cosa vorrei parlarvi del cestino del pane. Deliziose tutte le varietà: dai grissini al sesamo, alla focaccia a quello tradizionale a ciabatta. Ci è arrivato profumato e caldo appena sfornato.


Come primo abbiamo scelto gnocchetti di zucca con piselli e prosciutto crudo di Parma (poteva non esserlo? :-D) con crema di Parmigiano Reggiano. Forse l'unico difetto era l'eccessiva salatura del piatto.


E tortelli di zucca con mostarda e amaretto: abbondante il ripieno, forte l'amaretto (per cui da evitare se non piace), buona la pasta, giusto il condimento. Buoni.


Per secondo abbiamo scelto un piatto che non avevo mai provato e che mi hanno assicurato essere una specialità di Parma: Duchessa con patate arrosto. Speciale! Contentissima di averla assaggiata.


E poi un brasato con polenta fritta: saporito e tenero. Forse anche questo piatto un po' troppo salato. Accompagnato con un bicchiere di Lambrusco però stava proprio bene.


Abbiamo anche adocchiato, ma non assaggiato, la torta fritta (ossia pasta fritta servita con salumi) che ci è sembrata davvero molto buona.
Non abbiamo provato i dolci.

Ecco qua la foto dell'entrata della trattoria.
Si tratta visto che non l'ho ancora detto della Trattoria Ronzoni in via Bruno Longhi 3/A a Parma.


Riassumendo:
Periodo: ottobre 2013
Dove: Trattoria Ronzoni - via Bruno Longhi, 3/A - 43100 Parma
Pregi: cucina tipica buona, servizio cordiale.
Difetti: atmosfera da ammodernare un pochino, prezzi nella norma ma 3 € esagerati per il coperto.


Volete vedere altre cose tanto tanto buone? Date un'occhiata al nuovo numero di Threef! E' fantastico!


24 commenti:

  1. mmmm... il piatto che mi attirerebbe di più è tortelli di zucca con amaretto e mostarda.
    ti dò ragione 3 euro il coperto è troppo caro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una vera intenditrice tu ;-) Bacio

      Elimina
  2. ...pero'...che zonzolatina che vi siete fatti e che magnata! byebye

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Annalisa ero pienissima ehhehe Bacioni

      Elimina
  3. I piatti che avete scelto mi piacciono molto.
    Caspita 3 euro il coperto!

    Ho visto la rivista, molto bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, ThreeF è stupenda :-) Un abbraccio

      Elimina
  4. Assaggerei volentieri sia gli gnocchi sia i tortelli ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, entrambi buonissimi :-) Bacioni

      Elimina
  5. Mi è piaciuto questo post, so dove andare a mangiare se dovessi trovarmi a Parma! Un bacio, Fede.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Fede, è proprio quello lo spirito con cui lo scrivo. Un bacione

      Elimina
  6. grazie una bella referenza se capito a Parma, il coperto purtroppo è una spesa a parere mio insopportabile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, decisamente esagerato! Grazie Carmine, a presto

      Elimina
  7. Che piatti buonissimi! Non sono mai andata a Parma. Ora voglio andarci. La città è conosciuta come "the gastronomic capital of Italy!" Un abbracio a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo, ma posso ben capire perché :-) Un abbraccio

      Elimina
  8. Parma è una città che ho sempre voluto visitare. Di solito quando sto in una città che non conosco, adocchio un tizio un po' cicciottello (così so che è una buona forchetta) e gli chiedo di suggerirmi un ristorante. Se vado a Parma eviterò la solita figuraccia e questa volta andrò sul sicuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha ma questa tecnica è geniale!!! Grande Cinzia, sei mitica :-)

      Elimina
  9. a Parma ci zonzolerei volentieri un po' anch'io!
    Per il momento mi "accontento" di zonzolare su Threef ;)
    Ciao carissima, un abbraccio :)))

    RispondiElimina
  10. Ciao Elena! Queste foto mi hanno messo di nuovo fame...
    Grazie come sempre!
    Al prossimo numero, eh?... ;))))
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo! Vedrò di esserci ehhehe Bacioni!

      Elimina
  11. Gli gnocchetti mi attirano troppo.. quanto sembrano buoni ma anche i tortelli... gnam gnam!! Ma però non potete non aver assaggiato la torta fritta!! La prossima volta dovete farlo assolutamente è uno dei piatti più tipici di Parma/Piacenza ed è da provare credimi lo dice una Piacentina doc!! ahaha ;) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La torta fritta però so già com'è perché l'ho assggiata un bel po' di volte e ti assicuro che la adoro! La duchessa mi ha stupita e i tortelli... uhm non farmici pensare ehhehehe Bacioni e se vengo a Piacenza: TORTA!! Magari mi consiglierai un posticino :-) Baico

      Elimina

Torna su