Enjoy food, travels and life

Ammiro tutte le blogger che riescono a cucinare, fotografare e pubblicare tutti i giorni ricette stupende, a commentare gli altri blog con una presenza davvero invidiabile.
Ammiro la dedizione con cui si dedicano al loro spazio con cura e passione.
Ammiro come lo fanno, perché io sinceramente non ci riesco.
Io non ce la faccio.
Non ce la faccio a stare dietro a tutto già nella vita di tutti i giorni, men che meno ce la faccio a seguire tutti i blog e a commentare tutte le ricette che leggo.
Non ce la faccio a passare anche solo a salutare.
Spesso non riesco nemmeno a fare un like sui vari social network, semplicemente perché per giorni manco vi accedo.
Non ce la faccio persino a scrivere qualche ricetta nell'arco della settimana, a fotografare, a partecipare a contest (e se ce la faccio è non senza sforzo).
Un post ogni cinque giorni mi pare già un miracolo.
Ecco capitemi, non è cattiveria, non me la tiro e non ci penso neanche lontanamente. E' che non ce la faccio, non sono capace. Non sono brava come altre. Punto.

Ma sappiate, che appena posso passo. Di solito quando pubblico un post ho un'oretta per dedicarmi anche alla lettura e così un giretto me lo faccio proprio volentieri.
Oggi fortunatamente ho avuto modo di dedicarmi un po' a questo angoletto trascurato.
Bando alla ciance, scrivo la ricettina e poi faccio un giro.
Prima o poi passo, promesso. E se più poi che prima... abbiate pazienza. :-)

Nel frattempo un grande grazie di cuore a chi è bravo/a e ha il tempo per passare di qua e lasciare il suo commento e un caro saluto a tutte e tutti!

Risotto agli asparagi ricetta light e vegetariana - asparagus risotto easy and tasty recipe

Risotto agli asparagi bianchi

Preparazione: 10 min.Cottura: 30 min.Riposo: nessuno
Porzioni: 4 Kcal/porzione: 480 circa
Ingredienti:

  • 320 g di riso arborio
  • 300 g di asparagi bianchi
  • 2 scalogni
  • 30 g di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • Brodo vegetale q.b.
  • 100 g di Parmigiano Reggiano (o Trentingrana) grattugiato
  • Erba cipollina (facoltativa, ma secondo me ci sta proprio bene)
  • Sale e pepe q.b.
Preparazione:

  1. Lavare e pulire gli asparagi privandoli della parte finale (circa 5-6 cm) e pelarli dalle parti più scure e filamentose del gambo. Lessarli in acqua bollente non salata per almeno 15 minuti con le punte rivolte verso l'alto.¹
  2. Una volta ammorbiditi scolarli e tagliarli a rondelle lasciando intatte le punte per la decorazione.
  3. Tritare finemente gli scalogni e lasciarli imbiondire in una padella antiaderente con l'olio.
  4. Unire il riso, farlo tostare per un paio di minuti, dopodiché aggiungere il vino e lasciarlo sfumare.
  5. Portare a cottura il risotto unendo gli asparagi e il brodo caldo man mano che questo viene assorbito.
  6. A parte preparare l'erba cipollina tritata e grattugiare il formaggio.
  7. Scaldare il forno a 200°C. Su una teglia rivestita di carta forno adagiare una presa di formaggio per formare le cialdine.
  8. Una volta dorate e fuse, spegnere il forno, lasciarle riposare un minuto, staccarle delicatamente con una paletta e adagiarle in un piatto per farle raffreddare. Al momento del raffreddamento si può dare alla cialdina la forma che piace di più: arrotolata, a coppetta, piegata in due eccetera. In questo caso le ho lasciate tonde.
  9. Terminare la cottura del risotto, regolare di sale e pepe, unire il restante Parmigiano Reggiano e se si vuole una piccola noce di burro (io non l'ho messa).
  10. Servire con la cialdina, l'erba cipollina tritata e le punte di asparago come decorazione.
Note:

  1. Più vecchi sono gli asparagi più il tempo di cottura necessario potrebbe aumentare.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

43 commenti:

  1. Per quanto mi riguarda puoi anche non commentare e non passare. Sono io che passo da te:-) Credimi, non credo che le altre siano più brave di te, credo che sia una questione di tempo. Ci sono lavori dove hai la possibilità di usare internet e quindi a dare un'occhiata ai blog o ai social o casalinghe nella loro ora d'aria oppure come me che lavoro a stagione perciò ora che ho 3 mesi liberi mi sfogo e potrei pubblicare ogni giorno. Fossi in te non mi farei molti problemi, quello che fai lo apprezzo, io come molte altre anche se non è quotidiano. Goditi il tuo angolo come una passione e non come un lavoro! ti abbraccio. ps: ero venuta per il risotto che ho fatto proprio ieri con gli asparagi bianchi e che a parte l'erba cipollina è uguale! lo posterò più in là! un bacio

    RispondiElimina
  2. Guarda, non potrei mai pensare che te la tiri... mai!!! E come me credo proprio che non lo pensi nessuno :) Ti capisco, il tempo è poco, anche io cerco di fare sempre il possibile ma vengono dei periodi in cui non riesco a seguire tutto come vorrei e questo è uno di quelli... capita... ad ogni modo, è sempre un piacere passare da voi! :) Questo risotto è una delizia, presentato splendidamente e senza dubbio squisito! Complimenti! Un bacio grande e buona settimana :) :**

    RispondiElimina
  3. Da provare! Per me non te la tiri!

    RispondiElimina
  4. Elena ti capisco tantissimo..pure io non ce la faccio proprio..ci provo.ma non è cosa..la mia giornata è pienissima di cose da fare..la cucina ultimamente è off limits..ci pensa tutto il mio compagno. Ma non me ne faccio una colpa..mi dispiace solo non rendere quello che ricevo in termini di presenza ed affetto! Ma chi mi conosce lo sa che non è cattiveria! e lo stesso vale per te..stai serena non ti preoccupare..io passo quando posso e sono felice di seguirti :))!
    T abbraccio cara..asparagi bianchi mai assaggiati..quasi quasi :)!
    un baciooo

    RispondiElimina
  5. Bellissimo e buonissimo questo risotto! Per il resto...don't worry! ;)

    RispondiElimina
  6. sono d'accordo, anche io faccio una fatica a star dietro a tutto...a volte passo velocemente e non riesco a commentare..
    questo risotto è semplicemente favoloso (gli asparagi bianchi li ho scoperti da pochissimo...), mi piace come è presentato con quella cialdina!!!

    RispondiElimina
  7. Tranquilla....alcune volte bisognerebbe moltiplicare le ore della giornata per riuscire a fare tutto, ma non si puo'!
    Comunque hai presentato benissimo questo semplice risotto.
    Un salutone Susy

    RispondiElimina
  8. Tu che te la tiri hihihi :))))))))
    Il tempo è un gran tiranno, se anche le giornate fossero di 48 ore non ci farebbe lo stesso a star dietro a tutto. Goditi questo bellissimo ancgolino con serenità e come divertimento. Se diventa un "obbligo" non ha più senso e non c'è neanche più gusto. Gli asparagi bianchi non li ho mai provati ma il tuo risotto mette fame già di prima mattina. Grazie per la dritta dell'era cipollina. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  9. Ecco, questa mattina pensavo: ora prima della doccia mi leggo un post a tutti i costi, perché non passo mai a vedere come si evolvono le mie amiche di blog. E cosa ti trovo? Un post che rispecchia esattamente quello che penso anche io!!! Uguale spiccicato. Bene miei cari, allora vedo che possiamo capirci a meraviglia e continuare a volerci bene comunque, anzi, pure un po' di più! Un bacino e a presto! Sere

    RispondiElimina
  10. Tesoro a chi lo dici...io sono abbastanza presente durante la settimana ma il weekend stacco tutto perchè ho proprio voglia di rigenerarmi soprattutto adesso che il caldo inizia a farsi sentire, stare dietro ad un monitor non è il massimo ma come non passare da te in primis per un saluto e poi per ammirare questo piatto fantastico!!!!!!Un bacione grande,Imma

    RispondiElimina
  11. ti capisco anche io non ce la faccio a essere sempre presente! una meraviglia il tuo risottino!

    RispondiElimina
  12. Io mi alzo un'ora prima di quello che dovrei/potrei solo per fare colazione con calma e leggere i vostri post... :-)
    Però concordo sul fatto che sia difficile stare dietro a tutto...anch'io alle volte mi perdo dei pezzi!!!
    Buono questo risotto, gli asparagi bianchi mi piacciono un sacco ma li ho sempre mangiati al "naturale"... Un bacio buon. Inizio settimana!

    RispondiElimina
  13. A chi lo dici....in questo periodo ho pochissimo tempo per stare dietro al blog e faccio veramente fatica a passare a commentare:) speriamo in un periodo migliore!!!!
    Favoloso questo risotto!!!!:)
    Un bacioneeeee!!!

    RispondiElimina
  14. Tesoro ma non devi dirlo nemmeno! io sono peggio di te....pubblicare tutti i giorni? vedi anche tu che non ci riesco proprio e a volte fra un post e l'altro passano non 5,non 6 ma anche una settimana....è così ma va bene lo stesso dai non fa nulla.Spesso faccio visita alle mie amiche blogger è basta perchè non ho il tempo di scegliere le foto,firmarle e pubblicarle e il Sabato e la Domenica stacco tutto.....non ce la faccio proprio anche perchè il mio piccolo vuole attenzioni e non posso certo far finta di nulla.Sta tranquilla che va benissimo così!!!!
    senti ma il tuo risottino è una favola,delicato e cremoso Mmmmm
    un baciuzzo e non ci pensare,ok?!
    Z&C

    RispondiElimina
  15. Ragazza... avere un blog è un passatempo, che letteralmente vuol dire che quando non ho niente da fare passo e mi dedico (a 360°). Quindi non stare a preoccuparti se non riesci a passare... l'importante (almeno per me) è venire a sbirciare da te se hai delle belle ricette da proporre... Per quanto mi riguarda sono un'altra poco brava: pubblico, se sono proprio in forma, un paio di volte alla settimana e in quei due giorni lì che ho il pc aperto faccio una corsa a commentare... senza neanche troppo successo... Ma sai cosa? Le mie amiche, quelle che mi vogliono bene, me ne vogliono ugualmente anche se non passo da loro per tanto tempo... lo sanno che va così! Quindi stai tranquilla e rasserenati... io ti voglio bene ugualmente! Un bascione.... PS Lo sai che gli asparagi bianchi non li ho mai mangiati? :D

    RispondiElimina
  16. Ognuno ha i suoi tempi e i suoi ritmi. Credo l'importante sia evitare di fare le cose in maniera stressante, l'importante è che questi nostri piccoli angoli ci diano felicità! :D
    Non trovo quasi mai gli asparagi bianchi e quando mi capita presa dall'indecisione non li compro... Ma mi piace l'idea di farci un risottino, la prossima volta li comprerò (sapendo con precisione cosa farmene ;-) )
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Ma non ti preoccupare!!!! chi pensa che hai la puzza sotto al naso.. Ognuna ha i suoi ritmi.. i suoi impegni.. :-DDDD.. Ottimo il tuo risottino.. rosico eprchè io gli asparagi bianchi non li ho mai visti! uff.. :-) baci e buon lunedì!

    RispondiElimina
  18. Elena, ma che vai dicendo? Mai avuto l'impressione che te la tiri, assolutamente, anche perchè altrimenti non passerei nemmeno a trovarti!
    E ricordati che il blog non è e non deve essere un lavoro, uno stress, una fonte di preoccupazione. E non si tratta di essere più o meno bravi. Si tratta di tempo, semplicemente questo, chi ne ha di più, chi ne ha di meno, punto!
    Che poi le tue ricette son sempre una bomba di bontà! :)
    Un abbraccio grande Zonzolina!

    RispondiElimina
  19. Io alterno settimane frenetiche a settimane dove non combino niente! Ti capisco sai, ma alla fine ognuna trova il suo ritmo e io non ho mai avuto l'impressione che te la tirassi!!!! Grazie per la ricetta e un abbraccio
    Cristina

    RispondiElimina
  20. Mia cara, credo che nel clan di persone che hai descritto ci sia anch'io! io ho davvero pochissimo tempo, lavoro 8 ore al giorno, bimba di 20 mesi, casa, compagno e ...blog! Di solito lo aggiorno 2-3 volte a settimana ma ciò riesco a farlo preparando i post di notte mentre tutti dormono...necessito di poco sonno fortunatamente e di solito vado a dormire alle 1 o le 2 quasi ogni notte! Tutti mi chiedono come io faccia ma al momento sto bene e sono contenta così! Tu non preoccuparti, io ti capisco! Spero davvero di vederti prima o poi ma ho la piccola spesso ammalata!
    Stupendo il tuo risotto!

    RispondiElimina
  21. ti capisco benissimo, quindi non ti preoccupare! non ho mai pensato che te la tirassi poi! anche io faccio davvero fatica a star dietro a tutto e certe volte me lo chiedo chissà come faranno le altre! :)
    gli asparagi bianchi non riesco mai a trovarli!!! il tuo risotto è bellissimo!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  22. Non ho mai provato gli asparagi bianchi. Dalle mie parti è difficile trovarli. Mi incuriosiscono molto.
    Anche io non riesco sempre a stare dietro a tutto.

    RispondiElimina
  23. Tesoro te la tiri troppo e te la puoi permettere;-)
    Scherzo cara, capisco perché al rientro da Creta ero stra indietro e non riuscivo ne a scrivere ne a visitare!
    Non ti devi assolutamente giustificare come dice Monique, c'è chi può fare un salto nel corso della giornata (tipo me se non ho troppe udienze e atti in scadenza) e chi no.ma non x questo ci si deve sentire in colpa.
    Questa comunità ha ampia tolleranza e io vi seguiro come ho sempre fatto sempre tempo permettendo.
    Detto stesso che meraviglia e' questo risotto presentato in modo da trasmettere il suo calore e sapore?
    Ps io cucinò nei we e Pian Pian in sett faccio i post.'ma solo a selez foto ci impiego ore ..-_-'

    RispondiElimina
  24. Come vedi io arrivo sempre in ritardo.
    Rubo quei 10 minuti al lavoro quando arrivo prima dell'orario di inizio e via corro qua e là.
    Io credo non ci siano scadenze od obblighi, se dovesse cominciare a fare così allora qualcosa non torna, allora questo non è più uno spazio dove vivere una passione no?
    Ma capisco che un po' dia fastidio perché ti pare di non riuscire a stare dietro a nulla.
    Insomma...ho sbrodolato un sacco di parole ma volevo solo confortarti.
    Spero di esserci riuscita anche solo un pizzico.
    Un bacio

    RispondiElimina
  25. Non preoccuparti cara anche se non riesci ad aggiornare con frequenza il blog io aspetto sempre con ansia di leggere i tuoi resoconti dii viaggio o le tue splendide ricette come questo risotto delizioso e molto primaverile.Un abbraccio.

    RispondiElimina
  26. Proprio quello che sta succedendo a me!! Cucino tutti i giorni, ma con figlia e marito che attendono impazienti la cena, mettersi a fotografare è un po' difficilino. Sono sempre di corsa, esco al mattino rientro per pranzo, "qualche" lavoro a casa e poi via di nuovo... ufffffffffff!! Ti faccio compagnia :)
    Ottimo il tuo risotto, gli asparagi bianchi sono delicatissimi, che fame :)
    Un abbraccio e a presto!!

    RispondiElimina
  27. Ti capisco benissimo,io sono tra quelle"non efficienti"!Non sono tutto il giorno al pc,ma quando ci sono,dedico il tempo a disposizione,per salutare soprattutto chi stimo e per cui provo dell'affetto!E tu tesoro,perdonami se non sempre sono presente,ma ti leggo sempre con gioia ammirando le tue creazioni!E questo risottino è una chicca,per foto e naturalmente sapore!Un bacione!

    RispondiElimina
  28. Potresti trovare il tempo di preparare una ricetta per il WHB (http://briggishome.wordpress.com/2013/05/20/presentando-whb-385-it/)?
    La prossima settimana ospito io l'evento...
    Mi farebbe piacere averti con noi!!!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia, non so se ce la farò perché starò un bel po' via di casa in questi giorni. Farò il possibile. Grazie! E a presto :-)

      Elimina
  29. neanche io ce la faccio! ma so che c'è tanta comprensione reciproca!
    detto ciò. che delizia di risotto hai fatto?!?!?!?!?

    RispondiElimina
  30. A chi lo dici? :( A me piaceva tanto prendermi del tempo per cucinare e scrivere, ma ora non posso proprio più! Poi se quando pubblico qualcosa, riuscissi a pubblicare un risottino così sarebbe anche meglio! Che buono!!!

    RispondiElimina
  31. Cara Elena è quello che penso ogni volta che mi sembra di trascurare il mio e i vostri blog. Perchè per stare dietro a tutto ci vuole tempo ( la voglia non manca, è chiaro, è una passione formidabile ) ma leggere con attenzione ogni ricetta, ascoltare le canzoni, i vostri pensieri, gustarsi le foto... beh, per farlo per bene ci vuole un bel po' e io come te non riesco sempre a farlo. Quindi spesso mi capita di scusarmi ma recupero quando ho un mkomento libero e allora mi godo i vostri post. Per quanto mi riguarda non mi importa se chi commento non passa per un po' da me, mi temgo il piacere di restare in contatto e vivendo questa cosa in prima persona non ci penso proprio a prendermela a male con te perchè magari non hai letto un mio post. Ottimo il tuo risotto, ha un aspetto delicato e delizioso. A presto

    RispondiElimina
  32. L'ho scritto anche io più volte sul mio blog, come te non riesco a star dietro a tutto; mi dispiace non poter seguire tutti come vorrei ma il tempo a disposizione è poco... Facciamo quel che possiamo e non ci dobbiamo sentire in colpa :)
    Questa ricetta mi piace molto, gli asparagi non li amo particolarmente ma il risotto ha un aspetto invitante ^_^
    Baci!

    RispondiElimina
  33. Grazie per essere passata da me! Buona serata!

    RispondiElimina
  34. Non è "bravura", c'è chi ha più tempo e chi ne ha meno ;-) C'è anche chi lavora in un ufficio e ha la finestra del blog sempre aperta e così riesce a fare 2000 commenti al giorno e di rimando ne ha almeno la metà, c'è chi perde tempo a preparare un post come si deve (io per esempio) e va poco in giro a commentare con 0 commenti di rimando (tu non vieni da me io non vengo da te :-D ). Tu mi conosci e sai già tutto ;-) Il blog dev'essere un piacere, uno svago, non dev'essere per forza un obbligo e chi non capisce questo, vabbè,meglio perderlo che trovarlo.
    Mi godo il candore di questo risotto e me ne torno a stirare, ecco un'altra "priorità" ♥

    RispondiElimina
  35. un ottimo modo per apprezzare gli asparagi bianchi, una bella proporzione tra asparagi e riso

    RispondiElimina
  36. Concordo su ogni parola del tuo post! Purtroppo il tempo è poco e anch'io riesco a cucinare/fotografare/postare sempre meno.
    I commenti poi prendono tantissimo tempo, soprattutto se - come me - si vuole leggere bene e con calma post e ricetta.
    Commentare per commentare mi sembra sterile ed inutile.
    Detto ciò, il risotto è delizioso. Amo gli asparagi e nel risotto sono buonissimi.
    Un bacio

    RispondiElimina
  37. Anche io ultimamente fatico a stare dietro al blog. Ho mille impegni, cucino poco e con pochissima fantasia!

    ti volevo invitare ad un bel party sul mio blog, porta la tua ricetta preferita o il tuo cavallo di battaglia, festeggiamo il mio secondo blog compleanno! ci stai?

    RispondiElimina
  38. Delicato, ma goloso questo riso, brava!!!

    RispondiElimina
  39. Complimenti per la ricetta, ci siamo uniti ai tuoi lettori fissi,vieni a trovarci se vuoi, ciaoooo !!!!!

    RispondiElimina
  40. Grazie mille per tutti i bellissimi commenti e per la comprensione che state dimostrando. Mi fa davvero piacere e mi tira parecchio su di morale. Un caro abbraccio a tutti! Buona serata

    RispondiElimina
  41. ha ha, anche io non ho mai tempo, ma come si fà? non c'è verso! poi con la birba che corre sempre e mi fa girare la testa, anche i miei post si stanno sempre più diradando. Dunque, ti capisco, siamo nella stessa barca, e ammiro le ragazze che passano a dire ciao su tutti i blog così frequentemente!
    Detto ciò, con questo risotto farei davvero felice mio suocero che adora gli asparagi bianchi, se li ricorda dai tempi della sua gioventù e non si trovano facilmente a Chicago, devo sempre andare a scovarli in qualche supermercato etnico. Mi sa che glielo faccio quando torno.
    ciao e abbraccione
    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora grazie due volte per essere passata :-) Dai dai spero che tu possa trovarli, fare la felicità degli altri soprattutto con piatti così semplici e buoni è sempre bellissimo e regala tanta soddisfazione. Un bacione grande!

      Elimina

Torna su