Enjoy food, travels and life

E' sicuramente una delle preparazioni di base più utilizzate in pasticceria, conta moltissime varianti ed è buonissima da gustare anche da sé. Di cosa sto parlando? Ma lo avete già capito dal titolo: è la crema pasticcera!
Come al solito ognuno ha la propria ricetta collaudata e io qui ho deciso di riportare la mia. La mia variante preferita è quella con l'aroma al limone ma, a seconda delle preparazioni, è ottima anche quella alla vaniglia.
In tutti i casi c'è sempre da leccarsi i baffi ed è d'obbligo pulire il contenitore con un dito. :-)

Crema pasticcera ricetta perfetta pastry cream custard perfect recipe

Crema pasticcera

Preparazione: 5 min.Cottura: 20 min.Riposo: nessuno
Porzioni: 1,5 kg circa Kcal/100 g: 160 circa
Ingredienti:

  • 120 g di farina 00
  • 1 litro di latte intero
  • 4 tuorli d'anatra (5 di gallina)
  • 250 g di zucchero semolato
E a seconda dell'aroma che si vuole dare:
  • 1 baccello di vaniglia (o un cucchiaino di estratto di vaniglia), oppure
  • Scorza di mezzo limone biologico
Preparazione:

  1. A seconda dell'aroma che si vuole dare alla crema aprire il baccello di vaniglia e ricavarne i semi oppure ritagliare o grattugiare la scorza di limone¹.
  2. Sobbollire quasi tutto il latte (tenendone da parte circa un bicchiere) in una casseruola col baccello di vaniglia e i semi ricavati (o in alternativa la scorza di limone).
  3. A parte con le fruste lavorare i tuorli con lo zucchero e poi unire pian piano la farina setacciata, alternando l'aggiunta del latte freddo tenuto da parte. Lavorare fino ad ottenere un bel composto spumoso.
  4. Unire poco alla volta il composto di uova, farina e zucchero nella casseruola con in latte e l'aroma scelto. Togliere il baccello di vaniglia vuoto o le fette di scorza di limone.
  5. Portare ad ebollizione il tutto e, continuando a mescolare, lasciare sobbollire a fuoco dolce per alcuni minuti il composto finché non si ottiene una bella crema morbida, ma sempre girando di continuo con la frusta per evitare che si formino grumi.
  6. Togliere la casseruola dal fuoco. (Nel caso si sia aggiunta la scorza di limone grattugiata decidere se passare velocemente la crema ad un colino oppure se lasciarle dentro).
  7. Lasciare raffreddare la crema, eventualmente mescolando di tanto in tanto.
Note:

  1. Nel caso di crema aromatizzata al limone si può decidere di mettere anche una scorza di limone tagliata finemente (senza parte bianca perché amara) e toglierla prima di addensare la crema con il bollore. Oppure l'esatto contrario, ossia lasciare la buccia tritata finemente del limone senza passare al colino la crema. Dipende molto dalla preparazione che se ne vuole fare.
  • Per evitare che si formi la classica pellicola in superficie mentre la crema si raffredda, si può coprirla con un canovaccio appena inumidito o con della pellicola trasparente.
  • Queste dosi sono piuttosto abbondanti. Per una crostata o per riempire dei bignè può bastare dimezzare le dosi indicate.
  • Per ottenere una consistenza ancora più solida per decorazioni dentellate con sac à poche prolungare la cottura di qualche minuto o eventualmente unire due cucchiai di amido di mais all'inizio della preparazione.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

30 commenti:

  1. stavo giusto cercando una ricetta per la crema pasticcera quando mi è apparsa questa. che buona, la provo subito! Grazie, Marianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marianna, mi fa molto piacere :-)

      Elimina
  2. le ricette base mi piacciono sempre :)
    che differenza c'è tra le uova d'anatra e quelle di gallina, a parte le dimensioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! La differenza sta ovviamente oltre che nella grandezza, nei valori nutrizionali (più alti in quello d'anatra). Inoltre ho notato che quelle di anatra (gli albumi in particolare) montano con più difficoltà, ma non so sé è una esperienza solo mia o una cosa generalizzata. Buona giornata!

      Elimina
  3. Splendida! Amo la crema pasticcera: me la mangerei così a cucchiaiate! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici! C'è il cucchiaino accanto a posta ahhahah

      Elimina
  4. Come si può non adorarala? :) Anch'io la preferisco al limone, ma ovviamente tutte le varianti son sempre stupende! anzi, ne ho una in programma per il fine settimana, spero di farcela ^^
    Rimango sempre incantata davanti alle tue foto mia carissima :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ile, sei sempre tanto gentile. Non vedo l'ora di vedere la tua versione :-)

      Elimina
  5. Fra tutte le creme per farcire la pasticcera è senz'altro la mia preferita! (Che poi io mangio anche da sola!) Hai fatto proprio bene a pubblicarla, mi fa venire una famina a quest'ora:)
    a presto, un bacione:**

    RispondiElimina
  6. ma tu cosi ci tenti!!! che bontà.. e io che sarei a diet, uff ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dillo a me che ce l'avevo davanti ahahah! Un abbraccio!

      Elimina
  7. Adoro la crema pasticcera, soprattutto con il limone...molto buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, quella al limone è decisamente quella che preferisco. Gli agrumi li adoro proprio in tutte le salse :-) Baci!

      Elimina
  8. che buona! ma hai le anatre? quanto mi piacciono, amo soprattutto i germani reali :-)
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì abbiamo galline, anatre e un altro bel po' di bestioline heheheh Ciao!!

      Elimina
  9. mmmmm...ci posso infilare un cucchiaino e rubarne un pochetto?????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che puoi!!! Mi fa anzi molto piacere :-) Grazie! Buona giornata!

      Elimina
  10. La crema pasticcera è un classico che io amo! L'ho preparata poco tempo fà e staziona ancora in archivio:D La tua è davvero una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, non vedo l'ora di vedere anche la tua versione :-) ciao!

      Elimina
  11. Sono già pronta col cucchiaino! :-)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pronti allora! Ci facciamo compagnia nella degustazione :-9

      Elimina
  12. Fantastica la crema!! Ne mangerei a quintalate!!
    Baci Crmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh io credo di esserci vicina hahahaha Bacioni!

      Elimina
  13. Mi ricorda l'infanzia e le torte di mamma, ma anche i miei primi esperimenti dolci: la trovo deliziosa anche da gustare al cucchiaio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sta bene con tutto e anche da sé è buonissima! Ciao!

      Elimina
  14. Ciao tesoro, dopo la pasta frolla non poteva mancare la ricetta della crema pasticcera. Pensa che è stata la prima cosa che ho imparato a cucinare, mi piaceva da matti, avevo 12 anni e la facevo spesso e ogni volta mi bruciavo la lingua per la smania di assaggiarla ancora calda. Avevo ed ho tuttora una ricetta validissima e collaudata. Però c'è un problema...ora non mi piace più :)
    Son strana, eh?
    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo ahhaha ne hai mangiata troppa? Come fare per rimediare? Va beh... mangerò anche la tua porzione :-) Baci!

      Elimina
  15. Eccola qui la mia "Piero Angela" in gonnella :-D bravissima, precisa, ed un pò anche crudele... a mettere le calorie ;-) Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wowww Piero Angela addirittura :-) Grazie mille cara, troppo gentile! Eh.. sì .. son crudele ma non dite che non ve lo avevo detto eheheh

      Elimina

Torna su