Enjoy food, travels and life

Questa è una di quelle ricette che non ha tempo, una ricetta storica di casa mia. L'ho imparata da mia mamma che ha sua volta l'ha imparata dalla sua e che si tramanda nella mia famiglia da chissà quante generazioni. E' una ricetta semplicissima della tradizione tosco-ligure, ma che oramai è conosciutissima in tutta Italia.

Baccalà marinato alla ligure ricetta - Traditional italian stewed cod recipe

Questa che riporto qui sotto è la ricetta di casa mia, ma ovviamente ci sono molte varianti che si possono fare, una tra cui è l'aggiunta di rosmarino tritato finemente. Ma si possono aggiungere anche sedano, prezzemolo o altre spezie, dipende ovviamente dai gusti.

Baccalà marinato

Preparazione: 2 oreCottura: 1 oraRiposo: 24-36 ore
Porzioni: 12 Kcal/porzione: 560 circa
Ingredienti:

  • 2 kg di baccalà sotto sale
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 5 spicchi di aglio
  • 250 ml di aceto bianco
  • Farina per la panatura q.b.
  • 200 ml di olio extravergine di oliva (circa un bicchiere) + q.b. per friggere
Preparazione:

  1. Mettere in ammollo almeno un giorno prima il baccalà per dissalarlo.
  2. Cambiare spesso l'acqua (anche 5-6 volte) sciacquando il pesce sotto l'acqua corrente ogni volta.
  3. Asciugarlo accuratamente con un canovaccio grezzo e pulito.
  4. Tagliarlo a pezzi piuttosto grossi ed eliminare le lische presenti.
  5. Passare i pezzi nella farina e friggerli in olio ben caldo facendo in modo che il pesce risulti ben croccante. La frittura è molto utile in quanto il pesce tenderebbe a disfarsi facilmente durante la successiva cottura nel sugo.
  6. A parte tagliare a rondelle sottili gli agli e farle rosolare nell'olio (che dovrebbe ricoprire il fondo) in un tegame largo e basso.
  7. Appena gli agli iniziano a dorare unire l'aceto e lasciare sfumare.
  8. Aggiungere poi la passata di pomodoro allungata con un po' di acqua.
  9. Non appena inizia il bollore del sughetto unire il pesce e proseguire con la cottura per circa 10-15 minuti. Fare attenzione che il pesce non attacchi sul fondo e girarlo accuratamente senza disfarlo, infine servire.
www.zonzolando.com © - All rights reserved


La ricetta non prevede sale in quanto il pesce comunque mantiene una certa sapidità.
E buon appetito! :-)

24 commenti:

  1. Che buono questo baccalà, le ricette di famiglia non deludono mai :)
    Un bacione mia cara,buon fine settimana ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì del resto sono super collaudate da generazioni :-) Grazie e buona domenica!

      Elimina
  2. Belle le ricette di famiglia, mi piace quando le si racconta hanno sempre qualcosa di magico, saporito e gustoso davvero questo baccalà! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely! Anche io ci trovo qualcosa di magico sai? Un bacione a te! Ciao!!

      Elimina
  3. Sono le migliori perché oltre all'esperienza, contengono anche tanta saggezza e ricordano i valori della tavola e della cucina di una volta.
    Bellissima anche la tua presentazione .. Come sempre d'altronde :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanto è vero quello che scrivi, concordo in pieno. Anche tu spesso scrivi della tua tradizione ed è bellissimo imparare nuove cose. Buona domenica, un bacione!!

      Elimina
  4. Ma sai che lo preparano anche nella mia famiglia!?!? *_* Una volta lo preparava la mia nonna, ora invece è rimasta solo mia zia e quando possiamo la domenica facciamo un salto da lei per il suo famoso (e delizioso) baccalà!
    un abbraccio cara! E buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' simile a questa ricetta? Credo che sia molto diffusa questa... Se non fosse identica mi raccomando che non vada persa :-) Ciao e baci!!

      Elimina
  5. ...che bontà!!! Mia madre aggiungeva anche i capperi e le olive nere...ma la tua ricetta è un po' diversa, voglio provarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ne esistano infinte varianti, tutte strabuone. Coi capperi e le olive non l'ho mai assaggiato, deve essere squisito anche quello :-) Se la provi fammi dimmi che ne pensi .-) Baci!!

      Elimina
  6. Squisito!!! E che dirti delle foto?!
    ...parlano da sole................
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Buonissimo il tuo baccalà!!
    Proprio stasera mia madre me ne ha portato un trancio e anche io vorrei postare la mia ricetta di famiglia!
    Un bacio e buon fine settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, bene! Son curiosa di conoscere la tua tradizione :-) Attendo il post allora! Buona domenica, baci!

      Elimina
  8. se lo vede il mio nonno impazzisce, adora il baccala! davvero appetitoso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No povero nonno, lasciamolo in pace allora ehehheeh! Grazie, baci!!!

      Elimina
  9. Le ricette di famiglia hanno in più il sapore dei ricordi e sono un valore da non perdere!!!
    Mi piace la tua proposta e le foto sono bellissime e molto invitanti!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Laura, son d'accordo :-) e grazie, sei sempre tanto gentile. Buona settimana!

      Elimina
  10. Non sai come amo il baccalà!! Mi piace da impazzire!! Con il sugo poi ciao... !!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, io leccherei anche il piatto di questo baccalà :-P Baci!

      Elimina
  11. Amo il baccalà ma questa ricetta non la conoscevo proprio...Ottima!! Un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Patrizia, benvenuta! Grazie mille e buona settimana anche a te!

      Elimina
  12. Anche la famiglia di mio marito è tosco-ligure, ma questa ricetta non me l'hanno mai fatta assaggiare.
    Rimedierò ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente sì, devi rimediare, e poi fammi sapere! :-) Ciao, baci!

      Elimina

Torna su