Enjoy food, travels and life

Ho la netta sensazione che questa estate mi sia letteralmente scappata di mano come un anguilla.
E ancora per certo so che ho lavorato (tanto, tantissimo!), ho letto, studiato e mi sono dedicata più agli altri che a me stessa.
In questo incessante turbinio di attività (che mi ha regalato tante soddisfazioni) ho fotografato pochissimo, ma un buon resoconto è comunque riassunto nelle box qua sotto.
Ma prima la frase di rito!
Benvenuti al nuovo appuntamento con la "Zonzolando's Serendipity Box", la scatola che serve a ricordare i piccoli grandi piaceri della vita, cogliendo il meglio di ciò che ci offre.

Troppo spesso infatti le nostre giornate sono riempite di pensieri e preoccupazioni tendendo a dimenticare il bello che nella vita c'è (sempre!). Con questa scatola voglio immortalare, se non tutto, gran parte delle cose belle che riempiono la mia/nostra vita quotidiana (ma che potrebbe essere anche quella di tutti), dalle grandi alle piccole cose che ci rendono felici e, ancora meglio, sereni.

Riprendo il racconto dalle ultime box e proseguo con la Serendipity Box n° 207:
  1. E' sceso in "campo" (uhm, ufficio) un biliardino nuovo di zecca per allietarci nelle pause (averne!) caffè. Beh un paio di partitelle me le sono fatte, giusto per ricordarmi quanto sono scarsa e per dare ai colleghi qualche altro appiglio su cui potermi prendere in giro. Doh!
  2. Quando Massi sente la mia personale sirena d'allarme sa esattamente qual è la procedura da seguire: somministrare gelato! Tanto gelato!
  3. Riuscire a salvare un orbettino da morte certa sulla strada.
  4. 8/08 alle 8:08.
  5. C'è chi ci cerca, non ci trova mai e protesta. Che soddisfazione per degli zonzolanti. ;-)
  6. E' incredibile quanto è bello sognare, anche se poi il sogno si infrange e rimane in bocca un amaro indescrivibile. Il solo pensiero di aver sognato e ricordare quei bei momenti è un pezzo di serendipity, anche se poi la realtà non lo è stata altrettanto.
  7. Fra le disavventure di questa estate c'è stato un occhio rosso sangue (mi si è rotto un capillare) che mi faceva sembrare una indemoniata. In questo caso la cura del mio Massi è stata questa: mirtilli a volontà.
  8. Riunire la famiglia a sbrodolarsi mani e faccia con una deliziosa fetta di cocomero in occasione di un'anguriata paesana. Son cose!
  9. E poi gelato tutti assieme!
  10. Mio suocero per l'ennesima volta sul giornale con una mezza pagina interamente dedicata a lui. Che pezzo d'uomo! Chissà cosa combinerà ancora. Stay tuned!
  11. Il volare del tempo quando si lavora (anche duramente) ma ci si diverte e si ha soddisfazione. Credo che sia il top.

E adesso ecco la Serendipity Box n° 208:
  1. Maura me li ha chiesti e richiesti, e quindi eccola accontentata: tartufi al cioccolato in quattro versioni. Che bontà!
  2. Passeggiare la mattina presto e incontrare caprioli nei campi incuriositi e intimoriti. Starli a guardare prima che fuggano via con salti incredibili a pochi passi da te. La natura è proprio meravigliosa.
  3. Esultare di gioia come una bambina per aver finalmente assaggiato una ricetta tipica trentina che ancora mancava da depennare alla mia lista: il tonco del pontesel.
  4. Un momento raro in questa estate frenetica: un aperitivo fra amici. Quanto mi ci voleva!
  5. Cena da mamma e babbo e poi partitona a briscola.
  6. Utilizzare ogni secondo libero per sfornare e decorare questa torta di compleanno. Una bella soddisfazione per me e per chi l'ha mangiata. Son contenta, ne è valsa la pena. Tanti auguri Rosetta!
  7. La strepitosa cena siciliana a casa di Caterina e Alberto. Grande Cristina per queste sarde a beccafico, grandi Cate e Alberto per il pesto alla trapanese e bravissima Sara per la torta mocaccina. Siete il top! ...Anche alle 2:30 di notte nonostante che c'abbiamo tutti un'età! ;-)
  8. Io e Massi: due cuori e una padella.
  9. L'arrivo di settembre: un capodanno, un foglio bianco su cui ho tanta voglia di scrivere la vita.

L'aforisma che ho scelto per questa serendipity è:
""La sapienza è figliola dell’esperienza."
(Leonardo da Vinci)


Alla prossima!

2 commenti:

  1. Il calcettoooooo avrei sempre voluto averne uno. Impossibile non divertirsi quando c'è un calcetto

    RispondiElimina

Torna su