Enjoy food, travels and life

Nello scorso post ho parlato di come preparare un impasto base molto diffuso in Nord Africa e Medio Oriente, ma ancora poco conosciuto qui in Italia: la pasta brick.
Ho spiegato che essendo una pasta neutra si tratta di un prodotto molto versatile che si sposa bene sia con ripieni dolci che salati.
Un ripieno che abbiamo molto apprezzato in casa, facile e veloce da preparare è quello della ricetta di oggi, ossia orzo, pomodori secchi, feta, olive nere e basilico.

Involtini di pasta brick ripieni di orzo, feta, pomodori secchi e olive, croccanti e saporiti. Ricetta etnica ideale per pranzo o picnic - Pastry brick recipe stuffed dried tomato, olives and feta cheese

Si possono cuocere sia in forno, che in padella, che fritti (la versione che senz'altro abbiamo preferito perché restituisce un prodotto croccante e molto saporito). Abbiamo apprezzato molto anche la versione in friggitrice ad aria calda, che è un buon compromesso fra sapore e leggerezza del piatto.

Involtini di brick alla feta e pomodori secchi

Preparazione: 15 min.Cottura: 30 min.Riposo: 1 ora
Porzioni: 4 Kcal/porzione: 380 circa
Ingredienti:

Per la pasta brick:
  • 150 g di semola
  • 350 g di acqua
  • 7 g di olio extravergine di oliva + q.b. per ungere
  • Sale q.b.
Per il ripieno:
  • 45 g di feta
  • 5 pomodori secchi sott'olio scolati
  • 10 olive nere
  • qualche foglia di basilico
  • Sale q.b.
  • Olio per friggere q.b.
Preparazione:

  1. Frullare assieme tutti gli ingredienti nella ciotola di un mixer fino a formare un composto liscio e omogeneo. Lasciarlo riposare in frigo per almeno un'ora.
  2. Nel frattempo preparare il ripieno. Lessare l'orzo in acqua bollente salata. Tritare i pomodori secchi, le olive e il basilico. Riunirli in una ciotola assieme alla feta sbriciolata e poi una volta pronto unire anche l'orzo.
  3. Portare a bollore dell'acqua in una pentola sufficientemente grande per metterci sopra una padella con ø 24 cm. Ungere la padella con un poco di carta assorbente intrisa di olio.
  4. Una volta che anche la padella sarà in temperatura, spennellare il fondo della padella con l'impasto cercando di non sovrapporre le pennellate¹. Qualora rimanessero dei buchi chiuderli con un tocco di pennello.
  5. Inizialmente l'impasto in padella sarà praticamente trasparente, ma appena avverrà la gelificazione degli amidi apparirà un foglio di pasta sottile che inizierà a staccarsi prima dai bordi della padella e poi anche dal fondo. A questo punto rigirare la pasta per cuocerla velocemente sull'altro lato.
  6. Appena si stacca dal fondo, toglierla dalla padella e metterla su un piatto a parte.
  7. Terminare la cottura dell'impasto fino ad esaurimento. Impilare man mano le sfoglie, che non dovrebbero attaccarsi fra loro, fino al momento del loro utilizzo.
  8. Stendere su ogni foglio di pasta brick un poco di impasto e arrotolare l'involtino della forma desiderata (es. triangoli o cilindri).
  9. Chiudere gli involtini bagnando leggermente le attaccature con un goccio di acqua.
  10. Scaldare l'olio e farli friggere fino a doratura², dopodiché scolarli e tamponarli con carta assorbente per eliminare gli eccessi di olio.
Note:

  1. Io faccio dei cerchi concentrici partendo dal bordo della padella e arrivando fino al centro. Non spennello in verticale o orizzontale.
  2. Per una versione più light spruzzare con un vaporizzatore dell'olio sugli involtini e cuocerli in una friggitrice ad aria calda a 170 °C fino a che la superficie sarà dorata e croccante.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

Buon weekend pasquale, sperando che il tempo ci assista per poter fare qualche bella zonzolata primaverile all'aria aperta.

8 commenti:

  1. Buonissimi...... di questi potrei mangiarne a chili, senza fermarmi, mmmmm....
    Un abbraccio e auguri di buona Pasqua a voi tutti

    RispondiElimina
  2. Si avevo visto il precedente post... è davvero interessante questa pasta brick.. si potrebbe utilizzare anche al posto della pasta fyllo.... Ottimo ripieno gustoso.. baciotti e buona Pasqua :-*

    RispondiElimina
  3. Impagabile sei.... mi hai messo anche una ricetta con farcitura. Dopo Pasqua li devo fare assolutamente ora ho tutto anche la semola.....che tu sai.
    La frittura una tantum ok. ma chiedo..... pensi che si possano fare in forno ????? L'unica cosa che mi mette dubbio è sulla feta. Di solito la mangio condita con aromi, qualche pezzetto di peperone ecc. non provato con questa combinazione non sarà troppo salato ??? Quante domande uffi scusa ma dolce no, salato attenta, sai che ti dico... faccio e basta.
    Buona Pasqua anzi Felice mia cara a te e Famiglia un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieni conto che l'orzo un pochino la smorza, ma il resto è tutto molto saporito e profumato, per cui se vuoi moderare il sale puoi sostituire la feta con un altro formaggio a tuo piacimento. Insomma poi mi dirai :-) Baci!

      Elimina
  4. sono sfiziosissimi questi involtini... appetitosi e super croccanti! io poi adoro i pomodori secchi quindi sono sicura che mi piacerebbero tantissimo! un abbraccio cara, buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Vedo feta e pomodori secchi e mi vengono gli occhi a cuoricino

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti! Spero tanto che vi possano piacere quanto a noi. Buona serata!

    RispondiElimina
  7. Se si impara a utilizzare da grandi soddisfazioni in cucina la pasta brick, lo so dovrei imparare a farla ma sono pigro

    RispondiElimina

Torna su