Enjoy food, travels and life

Ed eccoci! Di nuovo benvenuti al consueto appuntamento con la "Zonzolando's Serendipity Box", la scatola che serve a ricordare i piccoli grandi piaceri della vita cogliendo il meglio di ciò che ci offre.

Troppo spesso infatti le nostre giornate sono riempite di pensieri e preoccupazioni tendendo a dimenticare il bello che nella vita c'è (sempre!). Con questa scatola voglio immortalare, se non tutto, gran parte delle cose belle che riempiono la mia/nostra vita quotidiana (ma che potrebbe essere anche quella di tutti), dalle grandi alle piccole cose che ci rendono felici e, ancora meglio, sereni.

Il termine serendipity per queste box è assolutamente cannato.
Dovrebbero chiamarsi "overjoyness", robe che non sai più come e dove contenere la felicità.

Ma vado per ordine e riprendo il racconto dall'ultima box pubblicata e proseguo con la Serendipity Box n° 165, fatta di lavoro, preparativi e di "grazie" detti e ridetti, ma adesso anche messi nero su bianco:
  1. Appurare che la focaccia genovese e lo speck sono un connubio perfettamente riuscito. Ovviamente ci sono voluti due taglieri prima di sentenziarlo. ;-)
  2. Partecipazioni, bomboniere, confettata, luci, decorazioni, mise en place eccetera: non so quante ore ho dedicato a tutti questi punti, studiando dettagli, facendo e disfacendo. L'ho fatto con una serenità serafica, con soddisfazione, senza stress, per puro piacere del fare da sé, dello scegliere, della sera che poi è stata. Mi sono stancata è vero, ma ne porterò con me un ricordo bellissimo.
  3. Sfruttare la pausa pranzo per rimettersi a posto e prendersi cura di sé. Anche se sempre troppo poco. Ma ci lavorerò su, promesso.
  4. Festeggiare traguardi importanti delle persone care, con l'augurio che abbiano sempre tanta energia.
  5. Io e Massi non abbiamo degli amici, abbiamo dei Super Eroi. Uno meglio dell'altro, uno più forte dell'altro. Anche grazie a loro ho vissuto la overjoyness. Lo scrivo col cuore in mano: GRAZIE ad Alberto, Alessandro, Angelo, Caterina, Claudio, Cristina, Rosj, Sara. Siete stati unici!
  6. Quando si ha troppo e se ne ha in abbondanza oltre i propri bisogni, è sempre bene condividere per fare felici anche altre persone. Parlo anche di piccoli gesti, piccole attenzioni. Con nove chili di confettata a casa cosa potevo fare se non condividere l'ennesimo chilo arrivato in regalo? Tanti palati felici, sorrisi e un momento di pace dal lavoro.
  7. Tante volte è la semplicità che fa la bellezza e la felicità stessa. Per me questi fiori ne erano l'esempio.
  8. Ho tagliato la foto in cui Massi mi ha immortalata a mia insaputa nella posizione in cui stavo decorando questo pallet per puro pudore. Completamente sdraiata per terra con la schiena inarcata all'indietro tanto da non respirare (trattenevo il fiato, sì) mentre la mano doveva essere precisa per scrivere. Fra un po' mi rivedrò e ripenserò a quanto ero felice anche in questo momento. Grazie Massi.
  9. Due giorni, tanto ci abbiamo messo a preparare i dolci per la festa. Tutta la mia famiglia riunita per darmi una mano. Una squadra a dir poco incredibile, collaboratrice e precisa senza la quale non sarei riuscita a fare niente. La pura dimostrazione che l'unione fa la forza. Grazie pure qui!

Voi lo sapete spiegare cosa è la felicità? Io probabilmente non ne saprei dare una definizione univoca che possa andare sempre bene, ma so esattamente cosa è e come l'ho provata. Forse non sarò brava nemmeno a descriverla in questa box, ma ci voglio provare. Ecco la Serendipity Overjoyness Box n° 166:
  1. Felicità è uscire di casa e trovare le nostre foto "Ieri sposi" (geniale, quanto niente di più vero!) appiccicate ovunque.
  2. Felicità è essere rapiti da quei mattacchioni della box precedente punto 5) ed essere scorrazzati per tutte le vie del paese su questa macchina agghindata a festa con a seguito una fila di macchine che strombazzava clacson a gogò.
  3. Felicità è festeggiare, è condivisione. Come se non ce ne fosse bastata una di cerimonia dall'altra parte del mondo mesi fa, eccone un'altra in cui vestiti "da sposi" ci ripromettiamo i voti e ci scambiamo gli anelli: i più pacchiani che potessero esistere sulla faccia della Terra, ma di cui mi sono innamorata all'istante.
  4. Felicità è convivialità, è cibo, elemento fondamentale e di unione in tutte le occasioni felici. Il ricordo dei tanti che mi dicevano "mangia", che mi porgevano un piatto direttamente in mano, del mettere in bocca qualcosa ma non riuscire mai a capire cosa perché presa in un turbinio di chiacchiere e abbracci e complimenti e sorrisi e... e... e poi tornare a prendere il piatto e scoprire che non c'era più.
  5. Felicità è poter ricordare la felicità stessa. Che se la testa facesse cilecca, ci pensano le foto ricordo a far riaffiorare un sacco di dettagli, non solo l'attimo ma un sacco di condizioni al contorno annesse.
  6. Felicità è il "non colore": il bianco, la perfetta e bellissima unione di tutti quanti i colori. Volerli togliere per racchiuderli tutti e al tempo stesso per non risaltarne nessuno. Felicità è cogliere il senso dell'infinito in un attimo, capire che quel che conta è solo l'amore. Punto.
  7. Felicità è riconoscenza, è il discorso di ringraziamento prima del taglio della torta in cui "avrei" voluto dire tanto e invece tutti i miei sforzi erano concentrati nel provare a trattenere i singhiozzi. Parlare col cuore, vedere una valle di lacrime davanti a me, la commozione anche in chi ci stava intorno. I fuochi d'artificio partiti a sorpresa dopo il taglio della torta, ecco la mazzata finale che mi ha fatto sentire la felicità che straripando dal petto scoppiava in gola. I sussulti della mia gola, incontrollabili, mentre guardavo il cielo e mi chiedevo se tutto era vero oppure no. No, nemmeno nei sogni ero stata in grado di immaginare tanto. Ero straordinariamente felice e la cosa meravigliosa è che sapevo di esserlo.
  8. Felicità è un semplice gesto come il lancio del bouquet, il lancio della speranza che una persona potrà essere felice quanto me il più presto possibile.
  9. Felicità è quando la natura fa festa con te. Che una giornata più stupenda non ci poteva capitare.
  10. Felicità è anche saperle dire arrivederci. La confettata, le bomboniere, i saluti, gli abbracci di tutti quelli che hanno voluto festeggiare con noi.
  11. Felicità è aprire il giorno dopo una valigia fatta di regali, messaggi d'affetto. Parole che arrivano al cuore, che commuovono e che ti fanno chiedere se e come si può meritare tanto affetto.

Dopo l'ebbrezza della felicità e aver stazionato in un sogno incredibile ecco il lento e piacevole ritorno alla normalità nella Serendipity Box n° 167:
  1. Spaghetti al farro con finferli, una vista mozzafiato, una giornata di relax e decompressione.
  2. Zonzolare in moto e ritrovarsi al Lago di Molveno, un incanto al tramonto.
  3. Tù gust is mej che uan, no? Una mega pizza da dividere e mai che ne avanzasse qualcosa. :-)
  4. L'aperitivo in attesa di un amico, poi un altro (dove ero bella allegra, diciamocelo) e poi una pizza, perché quando s'ha da chiacchierare ci vuole cibo e tempo. E noi modestamente e finalmente ce l'avemmo!
  5. I piacevoli imprevisti: quando scappano gli asini a Monica e tocca riportali a casa. Mica una roba da due minuti eh!
  6. La Cammina Grestana: uno degli eventi estivi della Val di Gresta in cui il Comitato Addobbi del paese quest'anno si è veramente superato per cibo, composizione del piatto e allestimento. Bravissime tutte!
  7. Quando cammini guardando dove metti i piedi, poi alzi la testa e ti ritrovi davanti una vista così. Mi stupisco sempre, come se fosse la prima volta che vedo un panorama così. Pianto i piedi e ammiro. Poi dico: "Massi... fai una foto!", che io viaggio rigorosamente senza cellulare.
  8. Zonzolare per il bosco e trovare segni d'amore lasciati chissà quanto tempo fa. La pianta è cresciuta, ma il segno è rimasto, quasi illeggibile ma è rimasto.

L'aforisma degli ultimi giorni trascorsi è:
"Ci sono alcuni giorni in cui penso che sto per morire per un’overdose di felicità.”
(Salvador Dalì)

Alla prossima! :-)
Buoni momenti di serendipity a tutti!

2 commenti:

  1. Che meraviglia questi tuoi ultimi box, si condividere ma nel modo giusto le vita con gli altri da sempre risultai magnifici, grazie di condividere questi spiragli di vita e d'esperienza con noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Carmine! Buona giornata!

      Elimina

Torna su