Enjoy food, travels and life

La collaborazione sul Web è davvero meravigliosa. E' grazie alla condivisione di esperienze e racconti di molti dei nostri lettori che siamo riusciti ad rispondere ad un sacco di richieste d'aiuto.
Dalla pubblicazione del primo post oramai anni fa, sono in molti che ci hanno scritto, in molti che hanno lasciato commenti e utili informazioni e c'è anche chi ha messo a disposizione documenti e veri e propri racconti, tanto complessi e ricchi di dettagli che era meglio dedicargli un post.
Sulla scia quindi di Karim e Gianluca, di Claudia e Massimo, anche Marianna e Claudio hanno deciso di raccontare la loro esperienza.
Guardate un po' che fantastiche informazioni ci hanno permesso di pubblicare!

Ciao a tutti, questa è la nostra esperienza:

Novembre/Dicembre 2016

Dopo aver organizzato (da soli grazie ai vari siti quali Momondo, Expedia, Booking...) il nostro viaggio che prevedeva come ultima tappa Las Vegas, ci siamo detti... abbiamo 30 anni, conviviamo da 4... stiamo bene insieme... perché non sposarci? Inizialmente sembrava tutto abbastanza complicato ma vi assicuro che non c'è cosa più semplice.

Per andare sul sicuro, prima di partire, ci siamo fatti rilasciare, ognuno dal proprio comune, un certificato di stato libero, attestante cioè che non eravamo sposati - non lo fate, nessuno vi chiederà nulla.

Abbiamo però provveduto a compilare la richiesta di licenza matrimoniale direttamente da casa collegandoci al sito del comune di Clark County (che fa capo alla città di Las Vegas): connettetevi a questo sito www.clarkcountynv.gov, sulla home page cliccate a sinistra sulla voce Get a Marriage License poi Complete the on-line marriage pre-application e ancora Continue to the Marriage License Pre-Application. Seguite le istruzioni e compilate tutti i campi. Come già ripetuto da altri, le uniche due "particolarità" sono che nel campo "numero matrimoni" dovete indicare 1 anche se non siete mai stati sposati e dove vengono richieste le generalità dei genitori, se non le sapete (ragazze madri ecc.), basta indicare Unknown. Stampate la ricevuta e portatela con voi, questo vi permetterà di snellire in parte la procedura.

Se non avete voglia, non siete capaci, non avete la stampante, odiate i computer, non vi preoccupate: basterà compilare a mano lo stesso questionario direttamente a Las Vegas presso l'ufficio dove vi recherete.

Arrivati a Las Vegas ci siamo recati con passaporti e carta di credito al seguito (fondamentale ad ogni passo in America) presso il municipio Marriage License Bureau 201 E. Clark Avenue Las Vegas, NV 89101 aperto 7 giorni alla settimana dalle 8 della mattina fino a mezzanotte - festivi compresi (è situato qualche chilometro fuori dal centro, ci si va in macchina o in taxi).
Appena abbiamo parcheggiato siamo stati letteralmente assaliti da personaggi divertenti tra cui la mitica Kassy, leggermente in sovrappeso, con pantaloncini corti e pattini a rotelle che, mangiando patatine allo Jalapeno, ci proponeva il suo pacchetto. Sono tutti ragazzi che fanno i promoter per le varie cappelle, un po' come succede per le discoteche qua da noi. Ognuno ha i suoi volantini e con prezzi che vanno dai 90$ circa all'infinito (per curiosità abbiamo chiesto quanto si spendeva nella cappella dell'Hotel Bellagio presso cui soggiornavamo e abbiamo scoperto che si partiva dalla modica cifra di 2000$ per un'ora - prezzo base... OK grazie, ci pensiamo un attimo poi al massimo torniamo), ti propongono pacchetti che comprendono foto, DVD dell'evento, firma del testimone/testimoni, bouquet, abiti a noleggio e celebrazione del rito. Ovviamente a seconda dei vari prezzi cambiano anche le offerte. Noi ci siamo accontentati di una via di mezzo a 175$.

Tornando a noi, appena siamo riusciti a districarci dalla presa dei PR, siamo entrati nell'ufficio che rilascia le licenze, molto semplice da raggiungere in quanto si trova al piano terra ed è ben segnalato.
Appena entrati ci siamo messi in fila, notando anche con piacere la presenza di numerose coppie gay. Abbiamo consegnato la prenotazione stampata a casa (se non l'avete vale quello scritto sopra e cioè che si compila al momento), i documenti, e abbiamo pagato 77$ per ottenere la licenza. Ci sono stati dati tre fogli (da consegnare poi alla segretaria della cappella scelta) e siamo partiti alla ricerca del posto dove celebrare le nostre nozze.
Dopo aver valutato le proposte pubblicizzate sui vari volantini, abbiamo optato per una soluzione abbastanza economica presso la "A Stained Glass Wedding Chapel" (ha anche una pagina Facebook, a vederla così sembra molto squallida - come quasi tutte del resto - però noi siamo stati molto contenti e sono stati tutti molto gentili, anche se ripetere le promesse in inglese è stato un morire vista la nostra scarsa conoscenza della lingua). Con 175$ tutto incluso (anche mance ecc. con loro bisogna essere sempre molto chiari in fase di contrattazione se no poi scappa sempre fuori la mancia, le tasse ecc.) ci hanno dato 15 foto su DVD (poi cercano di vendertene altre fuori pacchetto ma non le abbiamo prese), un DVD che riprende tutta la cerimonia (molto veloce circa 2 minuti), il bouquet (in plastica da scegliere al momento, ce ne sono di tutti i colori) e la celebrazione del rito. Noi eravamo da soli, abbiamo prenotato alle 15 per le 18 dello stesso giorno, siamo tornati in hotel, ci siamo preparati e con i documenti e i famosi tre fogli ritirati alla mattina ci siamo recati alla Glass Wedding Chapel. Non avevamo le fedi così abbiamo utilizzato io un anello che avevo già e lui un anello in plastica color oro comprato da H&M! Ma è questo il bello di Las Vegas, ognuno fa un po' come vuole! Poi le fedi vere le abbiamo comprate al ritorno in Italia, durante lo scalo a New York da Tiffany. E' stata una cosa molto intima e divertente, niente limousine, niente abito bianco, niente invitati, niente diretta streaming. Eravamo solo io e lui, lui con un vestito blu e io con uno oro, entrambi poco impegnativi e che abbiamo utilizzato anche la sera al casinò. Tutto il resto lo lasceremo, se mai succederà, a quando ci sposeremo in chiesa in Italia. Comunque è stata un'esperienza bellissima e divertentissima, nessuno sapeva niente e abbiamo dato la notizia solo una volta rientrati in Italia. Noi lo consigliamo davvero a tutti perché rimane un ricordo solo vostro e non c'è cosa più bella.

Ovviamente è d'obbligo la sera stessa giocarsi la data del matrimonio al casinò. Noi abbiamo giocato 4 - 12 - 20 - 16 alla roulette e abbiamo vinto! Così ci siamo pagati la cena e come torta di nozze una bella fettona di cheesecake alla Cheesecake Factory.

Abbiamo aspettato fossero pronti DVD e foto e oltre a questi ci hanno consegnato il cosiddetto "souvenir" che consiste in un finto certificato di matrimonio. Solitamente (e di questo consiglio vivamente di accertarsene a costo di chiederlo più volte) sono poi loro che si occupano di registrare il tutto al comune di Clark County, nel nostro caso la segretaria è stata talmente celere che il giorno dopo avendo provato a recarci presso gli uffici per ritirarne una copia incrociando le dita ma sicuri del fatto che fosse ancora troppo presto, ci siamo accorti che aveva invece già registrato tutto così ce ne siamo fatti stampare due copie per sicurezza a 15$ ognuna.

Gli uffici dove ritirare il certificato non sono gli stessi dove ci si deve recare per ottenere la licenza, l'indirizzo è questo: Clerk's Office Commission Division 500 S. Grand Central Pkwy 1° Floor Las Vegas, NV 89106 aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 della mattina alle 5 del pomeriggio.

A questo punto non ci restava che goderci gli ultimi giorni di viaggio e aspettare di rientrare in Italia per trascrivere il matrimonio e rendere il tutto ufficiale anche da noi. La data ovviamente rimarrà quella di Las Vegas.

Una volta tornati a casa, collegandoci al sito www.nvsos.gov/sos/businesses/apostille , abbiamo compilato il modulo di richiesta dei certificati apostillati da consegnare poi (dopo averli tradotti e qui è stato fondamentale l'aiuto di questo blog e della persona che ha messo a disposizione la sua traduzione, che ringrazio) ai nostri comuni di residenza per la trascrizione del matrimonio. Abbiamo stampato il foglio che abbiamo poi spedito insieme ad uno dei certificati di matrimonio in originale ritirati a Las Vegas, la fotocopia dei nostri documenti di identità e una busta per la risposta a Nevada Secretary of State 101 North Carson Street, Suite 3 Carson City, Nevada 89701.

Siamo in attesa che arrivi il tutto... vi faremo sapere!

Intanto vi alleghiamo la foto dei moduli con tutte le indicazioni che vi rilascia il Bureau Marriage nel momento in cui vi recate a richiedere la licenza matrimoniale!


Speriamo di esservi stati d'aiuto, ciao a tutti.

Marianna e Claudio


Lo siete stati senz'altro d'aiuto e quindi grazie mille Marianna e Claudio per aver condiviso la vostra storia.
Aspettiamo quindi come è andata a finire. In bocca al lupo per tutto!

0 commenti:

Posta un commento

Torna su