Enjoy food, travels and life

Dalla pubblicazione del post sulla validità dei matrimoni a Las Vegas abbiamo ricevuto un sacco di richieste d'aiuto.
Per quanto non me ne venisse indietro un centesimo e spessissimo nemmeno un semplice "grazie" in risposta, ho sempre risposto a tutti, cercando di fare del mio meglio.

Il fatto che non sempre si riceva una risposta, un semplice "grazie", un commento o un aggiornamento dopo tanto lavoro, a volte porta un po' di sconforto e voglia di mollare tutto.
Credo molto nella condivisione delle esperienze sul Web raccontate in maniera obiettiva e con lo spirito di aiutare il prossimo che si approccia alle stesse scelte/esperienze.
E' grazie alla condivisione che siamo in grado di facilitare processi, elaborazioni di idee e velocizzare la comunicazione di informazioni.
Ma condividere non è solo prendere dal Web, ma è anche dare.
E io sono davvero felice quando posso constatare che questo sistema può funzionare grazie a quelli come Karim e Gianluca (di cui vi avevo già parlato qui), o come Claudia e Massimo oggi, che hanno deciso di raccontare la loro esperienza lasciando consigli e dritte utili.
Come facevo a non dedicare un intero post anche a loro?
Dopo avergli chiesto l'autorizzazione alla pubblicazione ecco quello che mi hanno scritto:

Il nostro matrimonio a Las Vegas è andato benissimo!

Come cappella abbiamo scelto la Little White Wedding Chapel, per 3 buoni motivi:
1) offre la possibilità di cerimonie anche in sale più piccole, perfetta per noi che eravamo solo in due;
2) il sito è molto chiaro e si può prenotare ogni aspetto della cerimonia senza il rischio di avere sorprese dopo... come costi extra ecc.
3) nel 1958 nella stessa cappella si sposarono anche Paul Newman e Joan Woodwoard... un bell'esempio insomma... e poi con questa scelta abbiamo immediatamente incontrato il favore delle rispettive mamme!!! Ah ah!


Rispetto ai precedenti post/commenti ho solo da aggiungere un consiglio e una conferma:

Quando si deve compilare il form per richiedere l'invio delle Apostille, anche se è segnata tra le opzioni accettate, non inviate i dati di una carta American Express. A noi sono tornati indietro i documenti con la richiesta di inviare di nuovo tutta la documentazione con i dati di una diversa carta di credito. Non siamo stati contattati per email o per telefono, nonostante queste informazioni fossero presenti. Di conseguenza i tempi di attesa per avere le Apostille si sono dilatati in maniera esorbitante!

Per quanto riguarda la trascrizione del matrimonio, confermo che a Milano accettano tranquillamente le traduzioni fatte dagli stessi sposi che devono assicurare che quanto tradotto corrisponde a verità.
Per la separazione dei beni, se vi interessa, occorre farla a parte con atto notarile ma al Comune si può richiedere per questo e altri motivi un sollecito nell'aggiornamento dei dati all'ufficio anagrafe. Noi abbiamo avuto l'aggiornamento in un mese contro i tre previsti.

Massimo & Claudia
Las Vegas 14/01/16


Grazie mille Claudia e Massimo per aver condiviso la vostra storia, siete splendidi e vi auguro un sacco di felicità!

3 commenti:

  1. .. se ci dovessimo sposare... andremmo anche noi a Las Vegas!!
    Niente invitati. Solo noi 2 (oops... 4)!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandi! Secondo me sarà un'esperienza bellissima! Un abbraccio :-)

      Elimina
  2. Grazie mille! Anche noi stiamo pensando di fare la stessa cosa!

    RispondiElimina

Torna su