Enjoy food, travels and life

Non c'è storia, né santi. Ognuno di noi ha la propria personale distribuzione dei sette vizi (ma lo sono per davvero?) capitali (che parola tragica): superbia, avarizia, lussuria, invidia, gola, ira e accidia.
Non starebbe a me dire quali sono i miei difetti, ma credo di essere onesta se dico che probabilmente quando c'era da fare la fila per prendersi una buona dose di accidia, io ero in fila dal gelataio dopo aver fatto il triplo giro a quella della gola.
E se per la gola dovrei (si badi bene al condizionale, perché di pentimento non ce n'è l'ombra) fare un mea culpa, per l'accidia invece inizio a pensare che sarebbe stato meglio farmi fare almeno un piccolo coupon omaggio.
L'inerzia e la pigrizia proprio non mi appartengono, non c'è verso.
Ho tanta di quella voglia di fare nuove esperienze, di fare in generale che una vita intera mi pare troppo corta per poter racchiudere tutto.
Ho così tanta voglia di imparare sempre cose nuove che continuo a buttarmi in nuove avventure.
Ho continuamente bisogno di stimoli per rinnovarmi ogni giorno, ho bisogno di imparare per placare la sete della mia curiosità, ho bisogno di mettermi in gioco e sfidarmi per vedere fino a che punto sono capace di arrivare, ho fame di esperienze, un'insaziabile fame di vita vissuta.
Il problema è che gli eccessi non fanno bene e il troppo stroppia. Quanto reggerò non lo so, ma finché posso proseguo fiera come un capitano a bordo del proprio bel vascello che da poppa urla: "AVANTI TUTTA!"

E così al mio lavoro, al blog, al cane, all'amore spassionato quanto autodidatta per la cucina e la fotografia, a un corso di lingua, allo yoga, a due corsi in palestra, al nuoto e all'ossigeno che bramo dopo ogni apnea (o prezzemolo quotidiano, fate voi) meglio noto al pubblico come Massi si è aggiunto un altro impegno che mi rende entusiasta, anche se - ma son dettagli - alquanto sovraccarica.
Un impegno che mi vede immersa fra farine, lievitazioni, fermentazioni, pomodori e quintali di mozzarella filanti.
Solo a scriverlo spendo una buona dose di orgoglio (e vai di superbia) e il mio petto (ovvero il dorso della mia schiena) si gonfia come il cornicione di pasta in cottura e dilaga in me la gioia e la soddisfazione come la mozzarella su una pizza fumante.
Un altro piccolo sogno nel cassetto è andato, me lo sto godendo e sono al settimo cielo. :-)

Ricette polpette con macinato all'hawaiana ananas facili agrodolce sweet and sour meatballs recipe

La coniugazione quotidiana non è solo rivolta a impegni e tempo ma anche a ricette e ingredienti.
Il bello della cucina è poter sperimentare assaggiando anche sapori nuovi con abbinamenti insoliti.
Uno di questi sono le polpette agrodolci qua sotto, definite all'hawaiana perché accompagnate da pezzetti di ananas, un ingrediente che ricorre spesso nella cucina polinesiana.

Polpette agrodolci all'hawaiana

Preparazione: 20 min.Cottura: 20 min.Riposo: nessuno
Porzioni: 4 Kcal/porzione: 540 circa
Ingredienti:

Per le polpette:
  • 150 g di carne macinata di bovino
  • 100 g di carne macinata di maiale
  • 30 g di pangrattato
  • 1 uovo
  • ½ cipolla bianca
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • Sale e pepe q.b.
  • Farina 00 q.b. per infarinare
  • 10 g di olio extravergine di oliva
Per la salsa:
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 20 g di miele millefiori (1 cucchiaio circa)
  • 2 cucchiai di aceto balsamico (buono)
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 4 fette di ananas sciroppato
  • 200 ml di succo dell'ananas sciroppato (½ lattina circa)
  • 1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
  • 10 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • Semi di sesamo a piacere
  • 1 ciuffetto di erba cipollina
  • 1 ciuffetto di coriandolo (o prezzemolo)
Preparazione:

  1. Preparare le polpette unendo in una ciotola le carni macinate, il prezzemolo e la cipolla tritati finemente, l'uovo e il pangrattato. Salare e pepare.
  2. Lavorare con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo e ben legato.
  3. Prelevare delle porzioni di impasto grandi quanto una noce, lavorarle fra le mani per formare delle palline tonde e farle rotolare in un piatto in cui è stata messa della farina.
  4. Esaurire così tutto il composto facendo in modo che tutte le polpette siano rivestite da un velo di farina.
  5. Scaldare l'olio in una padella antiaderente e poi mettervi a soffriggere le polpette cercando di dorarle su tutta la superficie uniformemente. Una volta pronte spegnere la fiamma, toglierle dal fuoco e procedere con la preparazione della salsa agrodolce.
  6. In una ciotolina mescolare assieme la salsa di soia, il miele, l'aceto balsamico e l'aceto di mele.
  7. In una padella antiaderente versare il succo dell'ananas e scaldarlo a fiamma molto bassa. Unire il contenuto della ciotolina, il concentrato di pomodoro e la paprika. Appena la salsa tenderà al bollore incorporare la farina setacciata e mescolare in modo che non si formino grumi.
  8. Non appena la salsa si sarà addensata unire le polpette e le fette di ananas tagliate a cubetti.
  9. Terminare la cottura delle polpette rigirandole bene in modo che siano ben rivestite dal sughetto.
  10. Servire le polpette ben calde con una spolverata di semi di sesamo, coriandolo ed erba cipollina tritati.
Note:

Sono ottime accompagnate con riso basmati semplicemente lessato.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

E non chiedetemi sempre come faccio a fare tutto perché la risposta è semplicemente: lo faccio. Punto e basta.
Volere è potere.
Potere è pura felicità!
Ehm... sì, dormire un po' di più o semplicemente dormire ogni tanto però non guasterebbe. :-)

24 commenti:

  1. ammetto che l'agrodolce non è tra le cose che prediligo, amo le polpette, mi piacciono fatte praticamente in ogni modo, ma questa salsa non le rende un po' pesantine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Guarda... non è effettivamente un piatto light e se non ti piace di partenza l'agrodolce allora le scarterei subito, ma ti dirò che onestamente non mi è parsa così pesante. Nulla vieta, visto che sono in padella di tenere più polpette che sugo. Se mangiassimo assieme andremmo a nozze, io mi tengo tutto il sughetto per la scarpetta :-) Eheheh Buon weekend! :-)

      Elimina
  2. Caspiterina quante cose fai? ammettilo.. la tua giornata è di 48h non di 24 :-P.. E' bello così.. ti ammiro!!!! Buonissime ste polpette invece.. come ne vedo.. io mi tuffo.. E adoro l'grodolce.. bacioni e buon sabato :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari lo fosse Claudia! E' che sono sicura che riuscirei a riempire anche quella da 72 eehehhehe :-) Bacioni e grazie!

      Elimina
  3. Guarda che ti capisco io sono arrivata a 72 e rimango iperattiva che maritozzo dice...datti una calmata !! Col cavolo niente da fare se non trovo nuovi stimoli mi annoio. Non ho cane ma una gatta. sport in palestra si a casa ho tutta l'attrezzistica necessaria anche un bel macchinario, poi nuoto 2 x alla stettimana le mie 40 vasce a 25 mt non me li leva nessuno misto di stili, poi il blog e tutte le cose varie che trovo altrimenti dove sta il divertimento... l'unica cosa non mi cimento tanto in cucina perchè essendo solo due mi passa la voglia ma quando viene l'amico da Venezia o occasioni con figlia e company allora mi sbizarrisco. Favolose per queste polpettine. Bravissima avanti cosi è caratteriale non potremmo fare diversamente. Buona fine settimana.
    (scusa sono in ritardo con le visite ma stavo male stomaco :( ora meglio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cara che sei e che mito! Sono felice per te e so che mi capisci benissimo allora. Vorrei essere attiva come te anche fra qualche anno. Grande! Grazie e in bocca al lupo per la tua salute. Un abbraccio

      Elimina
  4. zonzolina brava!!!! sei così forte e determinata che ogni tuo sogno è destinato a realizzarsi... sono contenta per te, davvero, e non vedo l'ora di saperne di più.
    .... forse è in coda per la tripla dose di gola che i nostri destini si sono incrociati???? <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhaa sicuramente Monica! E se c'è la possibilità di fare altre code quello per la gola me lo prenoto ancora :-) grazie per le tue belle parole, sei troppo cara :-)

      Elimina
  5. Quanto mi piacciono questi sapori orientaleggianti.... ottimo piatto, grazie!!!!

    RispondiElimina
  6. adoro le persone golose e curiose! anche l'iperattività e il bisogno continuo di stimoli alla fine sono una forma di appetito, appetito per la vita! non so come tu faccia a star dietro a tutto ma sento la gioia nelle tue parole e quindi sì, fai bene a non risparmiarti. anche perché se i risultati che hai negli altri campi sono simili a quelli che mostri ogni giorno qui sul blog, mi sa proprio che fare tante cose non ti impedisce affatto di farle al meglio! buona serata cara, a presto :)
    PS: io adoro sia le polpette che i sapori orientaleggianti, quindi questo piatto spero di riuscire a copiartelo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, lo faccio con molto piacere e quindi anche se la stanchezza c'è penso che ne valga la pena. Mi farebbe piacere se provassi la ricetta. Fammi sapere eh :-) Bacioni

      Elimina
  7. Ma ti stai dando alla pizzeria? no perchè io mi candido per fare l'assaggiatrice :-D
    non disdegno neanche le polpette, e queste sembrano davvero sfiziose e originali, ma la pizza è sempre la pizza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un lavoro fisso, è solo un aiuto saltuario ma mi è molto utile per imparare tecniche e fare esperienza. Sono felicissima :-) Ti aspetto con molto piacere :-) Bacioni e buona domenica

      Elimina
  8. Vedo che anche tu non hai tempo per annoiarti ma amo di gran lunga le persone VIVE come te !!! questo piatto 10 e lode lo provero' senza dubbio ciao dolcezza ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì Vivissime!!! La noia per me è una roba mortale e la fuggo come la peste bubbonica ;-) Grazie mille Cinzia, buona domenica!

      Elimina
  9. condivido completamente la tua voglia di fare!!! il tempo è sempre poco e non voglio sprecarlo!! magnifica preparazione, sento pure il profumo!!! complimenti mia cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è tempo per sprecare tempo :-) Grazie per la visita e per i complimenti. Buona domenica!

      Elimina
  10. Adoro questo piatto!Proverò a farlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Irene alla fine lo hai provato? Ti è piaciuto? :-) Buona domenica!

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente pubblicità non autorizzate su questo blog grazie.

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il commento Antonio, ma preferirei non pubblicare pubblicità non autorizzata, grazie.

      Elimina

Torna su