Enjoy food, travels and life

Visto che nello scorso post ho parlato e fotografato i bretzel che ci siamo mangiati in giro per le nostre zonzolate ho deciso di farvi vedere come li preparo io in casa. Buoni accompagnati con i soliti würstel e crauti, non li disdegniamo anche come semplice pane di accompagnamento.
Sono molto semplici da fare, non richiedono una lavorazione eccessiva e noi ne andiamo letteralmente pazzi!

Preparare i bretzel prezel pretzel impasto per panini soda ricetta - prezel recipe

Brezel - Bretzel - Pretzels

Preparazione: 25 min.Cottura: 25 min.Riposo: 90 min.
Porzioni: 8 Kcal/porzione: 265 circa
Ingredienti:

  • 500 g di farina 0 (o misto con manitoba)
  • 270 ml di acqua
  • 40 g di burro
  • 1 panetto di lievito di birra da 25 g
  • 10 g di sale fino
  • 3 cucchiai colmi di bicarbonato
  • 10 g di zucchero
Per la decorazione in superficie (a piacimento):
  • Semi di sesamo, e/o anice, e/o cumino
  • Sale grosso
Preparazione:

  1. Disporre la farina a fontana in una ciotola, unire il lievito di birra sbriciolato e lo zucchero.
  2. Versare circa mezzo bicchiere di acqua tiepida e iniziare a impastare. Lasciare riposare qualche minuto per far lavorare il lievito con lo zucchero.
  3. Aggiungere poi il burro ammorbidito, il sale e il resto dell’acqua formando una palla liscia e ben compatta senza la tendenza ad attaccarsi alle mani.
  4. Coprire con un panno e lasciare riposare per almeno un’ora.
  5. Impastare nuovamente e dividere la pasta in 8 palline uguali. Lavorare ciascuna allungandola fino a circa 50 cm. – Io prendo la pallina, la sollevo e la faccio rotolare fra le mani lasciandola allungare per gravità verso il basso. La giro, prendo l’altra estremità e la ripasso con le mani. In questo modo rimane più grossa al centro e fine ai capi. - Formare prima una C, poi incrociare le estremità, fare un giro e legarle alla gobba della C (nella foto affianco manca un giro).
  6. Lasciarli riposare per 20 minuti per farli ancora lievitare.
  7. Nel frattempo mettere a bollire dell’acqua in una pentola e versarvi 3 cucchiai di bicarbonato.
  8. Immergere ciascun bretzel per circa 40 secondi nell'acqua, girarlo e poi estrarlo e scolarlo con una schiumarola.
  9. Asciugarlo velocemente tamponandolo con un canovaccio e disporlo su una placca da forno rivestita con carta da forno.
  10. Cospargere la superficie con sale grosso a piacimento ed eventualmente con sesamo, anice o cumino. Praticare una leggera incisione lungo la gobba della C prima di infornarli. L’effetto sarà quello di avere un rigonfiamento più chiaro proprio lungo l’incisione.
  11. Cuocere poi in forno per 20 minuti a 200°C.
Note:

  • Noi preferiamo la versione base senza sesamo, anice e/o cumino. Se proprio dovessimo consigliarne una fra le tre proposte sceglieremmo quella col sesamo.
  • E' bene poi specificare che a livello industriale viene utilizzato un bagno di soda caustica al posto del bicarbonato. Noi per essere più tranquilli e non rischiare non lo facciamo.
www.zonzolando.com © - All rights reserved


Questi bretzel non hanno una forma perfetta, ho dimenticato infatti di fare ancora un giro con le estremità dell'impasto. Per fortuna ci ha rimesso solo l'estetica, ma non il gusto. :-)

19 commenti:

  1. Elena ti sono venuti meravigliosi!! Io li proverò anche con il sesamo e cumino e poi ti dico. Ciao, a presto, KIA

    RispondiElimina
  2. un piacevole ricordo di gite in Germania,...con la birra sono la loro morte!!!belle foto

    RispondiElimina
  3. A Monaco le avevano servite proprio con il sale grosso, appena sfornati . . . Strepitosi! Grazie per la ricetta (non sapevo Dell 'uso della soda caustica)

    RispondiElimina
  4. li adoroooo li provai a fare un po di tempo fa ma il risultato non fu cosi bello colorito! davvero complimenti!vale

    RispondiElimina
  5. @ Kia: grazie! Mi sono dimenticata ma si possono provare anche con i semi di papavero visto che ti piacciono tanto... poi fammi sapere.

    @ Lucy: Ciao Lucy, ho scoperto il tuo blog ed è bellissimo. Appena ho un secondo di calma passerò a trovarti nuovamente per copiarti qualche ricettina. Ne ho già adocchiate un paio di meravigliose. Torna a trovarmi e grazie!

    @ twostella il giardino dei ciliegi: spero che ti piacciano anche questi. Se li provi fammi sapere. A presto!!

    @ v@le: grazie mille! Il colore scuro è proprio dato dal bicarbonato, nel mio caso purtroppo invece non si vede bene l'incisione chiara, che in altri casi veniva particolarmente bene. Pazienza... il bello della diretta. ;-)

    RispondiElimina
  6. Buoni!! non avevo idea di come prepararli! Deliziosi!!!

    RispondiElimina
  7. @ Arnalda Gourmet: allora non vedo l'ora di vederli sul tuo splendido blog :-)

    RispondiElimina
  8. ciaoo,devono essere proprio buoni come li hai preparati,chissa' forse è la volta buona che provo a farli,è stato un piacere passare dal tuo blog!!!ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Piacere mio! Mi fa davvero piacere quello che scrivi, grazie! Poi fammi sapere come ti son venuti.. son curiosa! Passo a trovarti anche io! Ciaoo

      Elimina
  9. Che belli che ti sono venuti. Mi piacciono un sacco ma ho sempre avuto paura a farli, il passaggio della bollitura mi intimorisce. I tuoi sono perfetti ^_^ Piacere di conoscerti, a presto e buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica. Piacere mio!!! Effettivamente la bollitura è il passaggio secondo me più delicato, soprattutto quando li tiro su; se non si sta attenti e non si usa uno strumento ben largo rischiano di rompersi. Appena sfornati però col loro profumino ripagano la fatica :-)

      Elimina
  10. Sai che non li ho mai mangiati? E quel bagno nel bicarbonato, mi fa pensare che si brucia qualcosa in superficie, ma non è sinonimo di "rovinare", piuttosto è per creare la crosticina.. però che storia! me li annoto, poi ti dico cosa combino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia! Ma che bello che sei tornata!!! Dopo i tuoi consigli ho messo i feed anche io... spero che funzionino... smanetto sempre ma non garantisco per i risultati. Sì, la cottura nel bicarbonato fa sì che si rivestano di una pellicola in superficie che in forno forma la classica crosticina scura. Purtroppo non si vede bene l'incisione più chiara ma pazienza; magari a te verranno anche meglio e poi con le tue doti da fotografa chissà che meraviglia esce fuori!!!

      Elimina
  11. Che buoni! ho tanti ricordi legati al Bretzel^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la tua visita! Mi fa davvero molto piacere :-) Se li provi fammi sapere che ne pensi, ciao!!

      Elimina
  12. brava! questa è la nostra colazione. Io li faccio con la soda che mi passano in farmacia ma non è da consigliare. Hai fatto bene a farli con il bicarbonato. baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari un giorno prendo coraggio e uso la soda, per ora va così e li trovo molto buoni lo stesso :-) Grazie!

      Elimina
  13. Che brava, sono bellissimi!!!!

    RispondiElimina

Torna su