Enjoy food, travels and life

Oramai c'eravamo abituati: ad ogni città che visitavamo il caldo cresceva sempre più. A Brasilia, una volta scesi dall'aereo, ci aspettavamo di trovare oramai una temperatura che rasentasse i 45°C e un'umidità del 98%. E invece con nostra grandissima sorpresa all'uscita dell'aereo abbiamo trovato una meravigliosa temperatura tiepida, vivibile, respirabile, irreale.
Il nostro primo pensiero è stato all'unisono: "Questa città è un paradiso!"
Ancora intontiti dal piacevole frescolino, abbiamo continuato a zonzolare per le parti ombreggiate dell'aeroporto, quasi avessimo paura di entrare in contatto con il sole cocente e di scoprire che la nostra non era che una pura illusione. Approfittando della passeggiata aeroportuale siamo andati in cerca di informazioni sul futuro luogo in cui avremmo posato le valigie per la notte.
Abbiamo deciso di soggiornare in un hotel in pieno centro al quale siamo arrivati con un comodo taxi. Dopo i giorni trascorsi abbiamo infatti deciso di trattarci bene e di prendercela con calma nonostante il brevissimo soggiorno che ci aspettava.

Stufi di "riso, fagioli e pesce", o di "pesce, fagioli e riso", o di "fagioli, pesce e riso" provati in tutte le salse nei giorni precedenti (salvo due sporadici salti in altrettante miracolose churrascarie) ci siamo rifugiati in un fast food che ci ha regalato un pasto "liberatorio" e molto apprezzato dai nostri stomaci affamati.

Una volta ben rifocillati abbiamo deciso di salire sulla torre della televisione dalla quale si riesce godere di una meravigliosa vista della città.

Brasilia capitale del Brasile viaggio città cosa vedere

Siamo poi passati a visitare la famosissima Cattedrale Metropolitana, molto bella, e la piazza dei Tre Poteri in cui risiedono i palazzi amministrativi del Brasile: Parlamento, Governo e Palazzo di Giustizia.
Infine siamo tornati alla piazza della Biblioteca Nationale.


Ed ecco la vista dell'alba e della notte dalla nostra camera di albergo.


Impressioni su Brasilia:
Si dice che Brasilia sia una città poco movimentata, soprattutto nei fine settimana poiché essendo puramente amministrativa si svuota proprio il sabato e la domenica.
Possiamo effettivamente confermare che è così: nei weekend è tranquilla, per niente caotica praticamente deserta. Gli spazi sono enormi e le distanze molto grandi, soprattutto per chi come noi si sposta prevalentemente a piedi. L'impressione è comunque quella di una città senz'altro moderna e cosmopolita, fin troppo ordinata e rigorosa, quasi fredda per essere una città brasiliana. Nel complesso, complice anche il fresco che abbiamo trovato, ci è piaciuta molto... nonostante fosse domenica!

0 commenti:

Posta un commento

Torna su