Enjoy food, travels and life

Prima di raccontare (con calma, molta calma visto che ci vuole un sacco per preparare questo tipo di post) le nostre zonzolate, ecco un'altra ricettina che avevo preparato tempo fa: i falafel.
L'avevo preparata e non ancora pubblicata per una ragione ben precisa: la data di uscita di questo post doveva coincidere con quella del quinto numero di Threef, la straordinaria rivista Web e non solo, visto che per chi vuole si può infatti acquistare il cartaceo.
Questo numero è speciale perché ha una nuova veste grafica, con una sezione dedicata al lifestyle e inoltre invece che bimestrale sarà un trimestrale.

Falafel fatti in casa buonissimi e come quelli veri ricetta tradizionale polpette di ceci - chickpeas balls ultimate vegan recipe

Anche questo numero secondo me è a dir poco formidabile: immagini splendide, ricette deliziose e foto di piatti che si mangiano con gli occhi. Le mie compagne di avventura e le redattrici ci sanno proprio fare, non trovate anche voi? Cliccando sull'immagine qua sotto potrete sfogliare online la rivista. Spero che piaccia un sacco anche a voi. :-)


Il mio contributo per questo numero lo trovate a pagina 20.

Era un sacco che volevo preparare i falafel profumati e dorati come quelli originali e sono davvero molto, molto soddisfatta del risultato. La materia prima sono i ceci, secchi mi raccomando!


Il segreto (se si può dire così) per una buona riuscita è quello di tenere i ceci secchi in ammollo il più a lungo possibile in modo che si reidratino molto bene, e di non lessarli precedentemente; l'impiego nell'impasto è infatti a crudo. Il caratteristico profumo è senz'altro giocato in buona parte dal cumino e non dimentichiamoci poi del colore della frittura che deve essere ben dorato, quasi brunito. Via con la ricetta allora!

Falafel

Preparazione: 40 min.Cottura: 10 min.Riposo: 24-48 ore
Porzioni: 4 Kcal/porzione: 250 circa
Ingredienti:

  • 300 g di ceci secchi
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d'aglio
  • ½ cucchiaino di cumino in polvere
  • Abbondante prezzemolo tritato (circa 2 cucchiai colmi)
  • Sale e pepe q.b.
  • 1 cucchiaio di farina di ceci¹ o amido di mais (solo se necessario)
  • Olio di semi di arachidi q.b. per friggere
Preparazione:

  1. Per prima cosa ammollare i ceci secchi per almeno 24 ore. I ceci da utilizzare non devono essere quelli cotti.
  2. In un mixer frullare i ceci scolati e ben asciutti assieme a tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
  3. Lasciare riposare in frigo il composto per un'ora in modo che risulti più amalgamabile.
  4. Prelevare un po' di impasto alla volta e con le mani pressarlo bene e lavorarlo come una polpetta. Solo qualora il composto dovesse essere troppo umido allora unire la farina di ceci o l'amido di mais (se non si è celiaci va bene anche del pan grattato). Si può scegliere se dare una forma sferica o se dare una forma più appiattita.
  5. Friggere i falafel in olio ben caldo (per verificare la corretta temperatura immergere la punta di uno stuzzicadenti nell'olio: se si formano le bollicine sul legno allora si può procede con la frittura, altrimenti aspettare ancora) sino a che non avranno una superficie ben dorata e scura, quasi brunita.
  6. Scolarli e tamponarli accuratamente con carta assorbente e servirli ben caldi.
Note:

  1. Nel caso di persone intolleranti al glutine leggere attentamente l'etichetta del prodotto.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

Per una versione più light, si possono anche preparare in forno, ma la doratura e crosticina esterna non saranno proprio le stesse. Sono ottimi accompagnati come da tradizione con pane arabo, hummus e insalata. Si conservano bene in frigo anche un paio di giorni e riscaldandoli in forno o al microonde.


Buon Threef, buona lettura, buon weekend e buon marzo a tutti!
Con il prossimo numero di Threef ci rivediamo quindi al 1° giugno con tante belle ricette e immagini.
Stay tuned! :-)

33 commenti:

  1. Oh ma che buoni devono essere.. particolare l'uso di ceci secchi.. mai avrei pensato.. Baciottie buon w.e.:-)

    RispondiElimina
  2. Non li ho mai fatti ma li ho mangiati a casa di un'amica e mi son piaciuti tantissimo. Ciao zonzolina, aspetto il reportage delle vostre zonzolate !

    RispondiElimina
  3. uuuuuaoooo!!! da vera FAN dei falafel (o felafel che dir si voglia), ti promuovo a pieni voti questi splendori :) sono proprio belli, super invitanti, anche con questa insolita forma sferica, ancora più stuzzicanti ;) bacetti e morsetti

    RispondiElimina
  4. Segno subito! E' una vita che voglio provare a prepararli :) Un bacio

    RispondiElimina
  5. voglio provarli anche ioooooo!!!! li ho assaggiati tanti anni fa ma non ho mai più provato il sapore dei falafel!!! bellissime foto

    RispondiElimina
  6. ricette e immagini meravigliose, grazie :-)

    RispondiElimina
  7. Bellissimo questo numero ben curato sia come scritto che come immagini, belle ricette originali e le foto sono perfette bello. I tuoi falafel, lavorando in porto a Trieste ove attraccano navi da tutte e parti, li avevo assaggiati tantissimi anni fa proprio a bordo di una nave israeliana. Erano fantastici li faceva il cuoco di bordo (cuoco...sapeva cucinare...).
    Li ho trovati già preparati nei reparti etnici ora a distanza di tempo e ti confesso che non sono male ma quelli non li dimenticherò mai. Proverò i tuoi sicuramente più buoni di quelli confezionati anche se poi li devi preparare è solo la base pronta. Buona domenica.

    RispondiElimina
  8. Che belle che sono queste polpettine..
    tutta salute.
    Ottime.
    Segno segno.
    Buona domenica .
    inco

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono molto e li faccio spesso… ma ho sempre lessato i ceci!!!! Vorrei provare ma devo aspettare di tornare in Europa, qui devo usare quelli in scatola perché i ceci secchi sono importati e trattati in con un sistema di heat treatment per far sì che non abbiano parassiti o possano germinare, e fanno proprio schifo.
    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  10. l'ho sfogliato ieri mattina three f e sono rimasta incantata, anche dalla tua ricetta...complimenti mia cara! sei bravissima come sempre! quando ci vediamo? io sono in maternità adesso eun giretto a tn me lo faccio volentieri un giorno! fammi sapere

    RispondiElimina
  11. Questa è la mia ricetta preferita di questo numero !

    RispondiElimina
  12. Ma.. ma... il mio commento?? si è perso nell'etere? Mannaggia.. comunque dicevo che mi sto chiedendo cosa aspetto a farli i felafel, visto che amo i ceci:)
    a presto Zonzolina:*

    RispondiElimina
  13. Appena lo vedo lo devo sfogliare perchè mi piace un sacco... oltre alle ricette ci sono immagini che mi lasciano incollata lì senza poter staccare gli occhi!!! Fantastici i falafel, è un sacco che li volevo fare.... Ah, dimenticavo.... vedi che questo mese Panissimo lo ospito io, quindi il prossimo lievitato che fai (ricorda che il tema è facoltativo!) portamelo al Castello, mi raccomando!!! Ti bascio forte!!

    RispondiElimina
  14. L'ho sfogliato sabato ed è davvero fa-vo-lo-so. Le foto sono bellissime e anche le ricette. Sai che non ho mai fatto i falafel? e pensare che i ceci mi piacciono in tutti i modi. Bisogna che rimedi

    RispondiElimina
  15. adoro il falafel mi piace come l'hai preparato complimenti per le foto sono magnifiche

    RispondiElimina
  16. Buonissimo il falafel, adoro i ceci e le tue foto sono pazzescamente belle, mi sta venendo una gran fame, complimenti!

    RispondiElimina
  17. Questi falafel sono perfetti!!! Perfettamente tondi e perfettamente cotti!!!! Complimentissimi!!!
    In attesa dei vostri bei racconti di viaggio, mi sfoglio subito la rivista!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. ricetta golosissima e... complimenti per la rivista, è avvero bellissima!!! zonzolo un pò per il blog, che è da mò che manco.... bacio

    RispondiElimina
  19. Ciao!!!Questa è una ricetta spettacolare!!!!Il fatto che si utilizzino seza cottura mi intriga e complimenti per threef!!!! Spettacolare un abbraccio Annalisa!!

    RispondiElimina
  20. ciao bellezza e ben tornata! qst tua ricetta dei falafel è bellissima e l'avevo già adocchiata sul magazine. sei sempre bravissima!!!

    RispondiElimina
  21. Ben tornata! bellissime queste polpettine e saranno di certo gustose, le devo provare! Bacini

    RispondiElimina
  22. E' un pezzo che mio figlio mi chiede di preparargli i Falafel!!!
    Grazie mille per la ricetta e complimenti per le belle foto!!!
    Un mega abbraccio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  23. uno tira l'altro sono pericolosissimi ! Un bacione

    RispondiElimina
  24. Ecco un'altra ricetta da provare... ho preso nota, grazieee!!!!
    La rivista è come sempre magnifica, complimenti a tutti voi!!!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  25. come resistere a un falafel così bello

    RispondiElimina
  26. Le tue compagne di avventura sono brave, ma tu mia cara non sei da meno :)
    Vado a sfogliare la vostra magnifica rivista, ma prima prendo un falafel :)

    RispondiElimina
  27. Ti son venuti uno spettacolo. E altresì complimenti ...rivista meravigliosa!

    RispondiElimina
  28. Ciao zonzolina bella, mai fatti, adoro i ceci però non riesco mai ad indovinare la cottura, non mi si cuociono mai :-( Ti ho risposto da me per gli gnocchi ;-) Bacio grande e bentornata.

    RispondiElimina
  29. wowww che spettacolo non le ho mai provate le foto sono cosi belle che m'ispirano grazi eper la ricetta

    RispondiElimina
  30. ehm,....confesso che non ho ancora sfogliato questo numero!!! ma corro ai ripari e lo faccio immediatamente!!!! spettacolari i tuoi falafel!

    RispondiElimina
  31. Che tesori che siete! Un bacio in fronte a ognuno di voi! Il morale sale sempre alle stelle quando leggo questi commenti (che per altro non so se merito) Grazie di cuore! Buona serata e buon we :-)

    RispondiElimina

Torna su