Enjoy food, travels and life

Mi è capitato di leggere un'interessante intervista a Umberto Veronesi che raccontava la sua dieta settimanale soffermandosi in particolare sul digiuno che bisognerebbe fare un paio di volte a settimana e che dovrebbe durare dalle sedici alle ventiquattro ore. Veronesi affermava inoltre che il digiuno tempra il carattere.

Ora, una piccola premessa: a memoria mia io non ho mai digiunato se non per malattia o per qualche motivo davvero eccezionale, mai per dieta; altre volte mi è capitato di rimandare il pasto anche di qualche ora, ma non di saltarlo, e nemmeno dopo un'abbuffata delle feste ho rinunciato ad un pasto, magari l'ho alleggerito ma mai annullato.

Al di là se questa dieta abbia effetto o meno, se sia valida o no, se sia anticancro eccetera io mi chiedo: ma sto digiuno va fatto in solitudine? Mi devo isolare per un giorno intero? Devo contattare prima l'esorcista?
Perché mettiamo anche che io riesca a fare un'opera di convincimento straordinaria al mio cervello per cui riesca a stare digiuna il minimo indicato, ossia sedici ore, quello che devo assolutamente fare è farmi internare, farmi mettere in isolamento, perché io, in quelle rare occasioni che ho scritto sopra, divento una iena! Non mi trasformo in una posseduta in stile film L'esorcista per puro autocontrollo, ma dentro mi sento così.
Altro che temprare il fisico, la mente e così via, qui io tempro la pazienza di chi mi sta accanto.
Sono irascibile a momenti e assolutamente sfiancata e priva di forze in altri, perdo la concentrazione e sono intrattabile.
Se ho fame ho un solo grido in testa: "DATEME DA MAGNA' CHE C'HO FAME!"

Insomma, credo proprio che sarei la delusione del famoso oncologo da questo punto di vista.

Penso però di potermi rifare almeno dal punto di vista della scelta dei cibi e della qualità degli alimenti.
A proposito di fame, dieta, cibi light, salutari e anticancro ecco infatti una ricetta che secondo me pure il Dott. Veronesi approverebbe: una calda, rassicurante, corroborante, morbida e (nel mio caso) super biologica crema di zucca.

Crema vellutata di zucca facile e veloce ricetta light pumpkin soup veggie recipe

Crema di zucca

Preparazione: 30 min.Cottura: 30 min.Riposo: nessuno
Porzioni: 4 Kcal/porzione: 165 circa (senza aggiunte)
Ingredienti:

  • 1 kg di zucca gialla pulita
  • 250 g di porri puliti
  • 10 g di olio extravergine di oliva
  • 30 g di farina 00 (o fecola di patate, o 100 g di patata nel caso di celiaci)
  • 250 ml di latte intero
  • Sale q.b.
  • Brodo vegetale q.b. (o semplice acqua)
Aggiunte a piacimento:
  • Formaggio
  • Olio extravergine di oliva
  • Semi di zucca decorticati
  • Crostini di pane
Preparazione:

  1. Pulire la zucca e i porri. Tagliare la zucca a cubettoni e affettare i porri a rondelle.
  2. In una pentola capiente e a bordi alti far soffriggere nel poco olio i porri e mescolare velocemente. Quando inizieranno a sfrigolare unire la zucca.
  3. Coprire tutto a filo con brodo o acqua, coprire con un coperchio e lasciare cuocere dal bollore per almeno 10 minuti.
  4. Scoprire la pentola, unire il latte e lasciare cuocere per altri 10 minuti.
  5. Togliere dal fuoco, unire la farina setacciata¹ e passare tutto al mixer fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
  6. Rimettere sul fuoco e far cuocere per 10 minuti. Regolare di sale.
  7. Questa crema è buona da sé, ma si può anche servire con formaggio (a rondelle nel mio caso, o grattugiato), con semi di zucca decorticati, erba cipollina e qualche crostino.
Note:

  1. Nel caso di celiaci unire la fecola di patate, o direttamente assieme alla zucca nel secondo passaggio anche la patata tagliata a cubettoni.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

Ne mangio a quintali, quindi manco il consiglio del dottore di dimezzare le porzioni funziona su di me. Magari su uno del 1925 sì, del resto anche mia nonna mangiava come un uccellino senza sforzo in vecchiaia. Ehm... senza offesa dottore eh!
Io 'un ce la posso fa' e magno a volontà! Di gran gusto e qualità però, non si può negare. :-)


P.S.: giusto per precisione e correttezza, le zucche in foto non sono dello stesso tipo che ho utilizzato per la crema. Quelle in foto infatti sono da decorazione, mentre quella che ho impiegato per la ricetta è la classica mantovana a buccia verde (come questa qui per intenderci).

31 commenti:

  1. Io riesco a non mangiare solo se sono fuori casa, ma 16 ore.. non so se resisterei!
    Meglio coccolarsi con una vellutata come questa ^_^

    RispondiElimina
  2. Anche io mangio sempre e se questo fa di me una smidollata accetto pure questa critica ma non toglietemi il piatto!!! Potrei essere pericolosa!!! Baci e buon we! Vellutata deliziosa

    RispondiElimina
  3. sta storia del digiuno mi suona strada..ma se dicono che non bisogna mai saltare i pasti altrimenti poi ti abbuffi? io cmq non potrei mai saltare un pasto perchè come te divento una iena!!!
    Stupenda la tua vellutata..ha dei colori...che sembra quasi estate! un bacione, buon we

    RispondiElimina
  4. Digiuno?? Non fa per me, magari poco e super leggero.
    Ottima la vellutata di zucca solo a guardarla mette allegria, ciao cara un abbraccio!!

    RispondiElimina
  5. ahahaha la penso come te.. se me levano da magnà.. me sento male!! ahahahaha anche io non sarei la sua fortuna!!! Buonissma la vellutata di zucca e porri.. un bacio e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  6. sto leggendo il libro sulla dieta del digiuno e ti dirò, è davvero molto interessante...ho appena iniziato, ma più in là farò un post. Digiunare completamente però credo non faccia molto bene, a me han sempre detto che la glicemia ha poi dei picchi...comunque ti saprò dire.
    Vellutata stratosferica la tua, la zucca poi la adoro!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Prima riuscivo a saltare il pranzo (quando lavoravo) ma con la gravidanza prima e l'allattamento ora non solo non sono in grado di saltare un pasto, ma mangio tanto anche nelle pause... :P
    Buonissima la vellutata. Devo provarla con l'aggiunta dei porri (quando finalmente avrò di nuovo il tempo di cucinare).
    Bacioni

    RispondiElimina
  8. ciao magnifica ricetta e immagini, mi associo al tuo pensiero sulla dieta di Veronesi, mai senza cibo!

    RispondiElimina
  9. Anch'io sarei deludente per Veronesi...accidentaccio...e dire che ne avrei un disperato bisogno....ma come si fa a resistere davanti a simili preparazioni la zucca ad esempio la amo e con poco guarda che piatto hai preparato....fantastico! anche Veronesi si corromperebbe ne son sicura ah ah ah!
    Z&C

    RispondiElimina
  10. anch'io non riuscirei a fare un digiuno di 24 ore.. ma scherziamo?? no no!! ;) Mi è capitato di non mangiare ma come dicevi tu non per dieta ma per altri motivi!!! Però ecco la tua vellutata me la mangerei in uno di quei giorni dove diciamo voglio restare più leggera non rinunciando al gusto!! altrimenti con crostini all'olio.. chissà che buona!!! ;)

    RispondiElimina
  11. Io da ragazza saltavo i pranzi e per i miei spostamenti usavo gambe o bicicletta... oggi mi chiedo se ero io quella là: se solo ritardo il pranzo mi viene mal di testa, se non ceno ho freddo e non mi addormento... Ho letto anche io come si alimenta Veronesi e ha tutta la mia stima... io nun gliela fò! La vellutata è bellissima, ma le foto sono veramente uno spettacolo per gli occhi!!! Un bascione!

    RispondiElimina
  12. La vellutata di zucca è sempre una coccola a cui è difficile dire di no... altro che digiuno, spazzolerei in un batter d'occhio una di quelle scodelline di calda e deliziosa vellutata!!! Brava!!!
    bacioni, buon fine settimana...

    RispondiElimina
  13. Oh che bello, un'altra vellutata da provare!!!
    E' invitantissima con quel bel colore arancione!!
    Bravissima!!
    Un bacione e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  14. Splendida, molto bella la tua presentazione, inoltre sembra anche saporitissima.
    Buon fine settimana.
    A presto.

    RispondiElimina
  15. Fantastica la vellutata! Amo la zucca e anche io aggiungo il latte nei passati, trovo che bilanci bene il tutto!In quanto al digiuno, non credo sia anticancro, quello se ti deve venire ti arriva anche se digiuni per mesi! un abbraccio e buon week!

    RispondiElimina
  16. Elena, mi hai fatto ridere sai con la tua descrizione del digiuno ! Io pure sono come te, uguale uguale ! La vellutata di zucca e porri non manca mai nel menù settimanale di casa mia. Bellissime le foto !

    RispondiElimina
  17. Anche io sinceramente non sono mai riusciti a concepire il digiuno...sarà che tra blog instagram e altre cose vedo sempre foto di cibo! E poi mangiare è così bello!
    Anche io sono un amante di vellutata di zucca, che di solito arricchisco con un pezzetto di zenzero

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  18. adoro la zucca e la tua vellutata è un sogno, sia per le foto che per la presentazione! complimenti cara

    RispondiElimina
  19. prima una vellutata buonissima, due una presentazione molto raffinata

    RispondiElimina
  20. Ciao "superzonz", come va? bene vedo, anch'io sono alle prese con la zucca che adoro, io la rendo "bigama" sposandola con cannella o rosmarino o zenzero e anche con la salsa di soia, così la globalizzo ;-) Bacione. Ci incrociamo su P ;-)

    RispondiElimina
  21. Io concordo che il digiuno tempri il carattere e penso che uno o due giorni a settimana fatti con solo brodo e una mela forse mi farebbero diminuire il "panettone" che mi porto appresso tutto 'anno al posto del sedere... Ahahhh
    Che sia proprio questo il momento di far qualcosa x quel panettone? Tipo digiunare? Un abbraccio, vellutata magnifica 💜

    RispondiElimina
  22. Io se salto, divento irrascibile ;-)
    Che carezza questa vellutata..

    RispondiElimina
  23. Beh sicuramente con questo vellutata anche lui è d'accordo.

    RispondiElimina
  24. Assolutamente deliziosa la vellutata.
    Io la faccio spessissimo con la patata e scalda subito il cuore.
    Sempre bellissime foto eh.
    Un bacione

    RispondiElimina
  25. una gran bella versione di vellutata di zucca

    RispondiElimina
  26. Ahahah cara come ti capisco, io ho dovuto digiunare per tre e dico tre giorni per un' operazione e quando ho ripreso a magna' non mi teneva nessuno. Questa vellutata mi piace tantissimo anche se leggera riempie sicuramente il cuore e la mente.Baci

    RispondiElimina
  27. che bella foto, io e l zucca ormai siamo una cosa sola!!! quellla varietà li nn è ancora passata da casa mia :P

    RispondiElimina
  28. Ciao!
    Abbiamo trasferito il nostro blog, ti va di seguirci con gfc? Ovviamente ricambiamo!
    www.sevacolazione.blogspot.it
    S&V

    RispondiElimina
  29. * ¨ * ¨ * ¨ * ¨ Buone Feste * ¨ * ¨ * ¨ *

    Alessandra

    RispondiElimina
  30. Grazie a tutti e un saluto proprio oggi che vengo da un tour de force post Natale cade a fagiuolo ehehheh Baci!

    RispondiElimina

Torna su