Enjoy food, travels and life

Ma se dico cucina russa che vi salta in mente?
Io non la conosco moltissimo, ma a me la prima cosa che viene in mente sono i bliny, una sorta di grandi pancake salati (oddio se mi leggono in Russia mi uccidono!) soffici e morbidi che vengono accompagnati di solito con panna acida, salmone, caviale, aringhe, funghi e quant'altro di salato e super saporito la fantasia suggerisca.
Non mancano anche gli accompagnamenti dolci con marmellate e confetture, ma nell'immaginario comune compaiono il più delle volte in versione salata.
Sono ricette della tradizione che vengono preparate in occasioni festose come per esempio la Pasqua ortodossa.

A casa li preparo piuttosto spesso anche se non delle dimensioni classiche che hanno nella versione originale russa e soprattutto quando trovo del buon salmone affumicato.

Bliny russi di grano saraceno ricetta tipica cucina russa - buckwheat pancakes blinis recipe

Per preparare i veri bliny (e non blinis come spesso si trova scritto) grandi e arrotolabili, occorre molto tempo. La lievitazione è infatti fondamentale per la buona riuscita della ricetta. Esistono varie versioni poi a seconda delle farine impiegate. A me risulta che quella classica sia con un mix di farina normale e di grano saraceno.
Il grano saraceno regala un sapore davvero particolare che però, va detto, non sempre a tutti piace. Personalmente lo adoro.
Ecco quindi la mia versione di bliny russi cercando di restare un pochino fedele alla tradizione.

Bliny russi di grano saraceno

Preparazione: 20 min.Cottura: 20 min.Riposo: 1 ora
Porzioni: 8 Kcal/porzione: 370 circa
Ingredienti:

  • 350 g di farina 00
  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 7 g di lievito in polvere (o in alternativa 25 g di lievito di birra)
  • 700 ml di latte intero
  • 1 tazza di panna acida (o in alternativa un vasetto di yogurt bianco intero)
  • 3 uova
  • 50 g di burro
  • 15 g di zucchero
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
Preparazione:

  1. Intiedipire scaldandolo a fiamma bassa il latte e sciogliervi dentro il lievito.
  2. In una capiente ciotola unire la farina 00, il latte, lo zucchero, la panna acida (o lo yogurt) e il burro fuso.
  3. Coprire la ciotola con un panno e lasciare riposare per 1 ora in un luogo lontano da correnti d'aria.
  4. Separare gli albumi dai tuorli e unire questi ultimi al composto di latte e farina.
  5. Unire la farina di grano saraceno, mescolare delicatamente.
  6. Montare a neve gli albumi e unirli al composto unendo il pizzico di bicarbonato e il sale.
  7. Mescolare delicatamente cercando di non smontare il tutto.
  8. Scaldare due padelle antiaderenti con ø 20 cm e ungerle leggermente con dell'olio. Anche in mancanza di questo passaggio il blin non si dovrebbe attaccare comunque.
  9. Versare parte del composto ricoprendo il fondo della padella.¹
  10. Cuocere su due lati, facendo attenzione al momento di girarli.
  11. Mantenerli caldi sino al momento di servirli.
Note:

  1. Io faccio una prova di cottura prima con un cucchiaio di impasto in modo da vedere quanto spessore prende in cottura il blin. Lo spessore finale non dovrebbe superare il mezzo cm.
  • Da tradizione generalmente si servono stendendo un generoso strato di burro o panna acida, salmone e poi arrotolati su loro stessi come delle spesse crêpes.
www.zonzolando.com © - All rights reserved

C'è chi dice che vadano serviti assieme a della vodka fredda, ma per questo non so darvi un parere, non ho mai provato.

Nel prossimo post vi farò vedere come li ho preparati nella versione finger food. A presto!

32 commenti:

  1. Mai preparati cara Elena ma sono certa che devono essere davvero gustosi e poi mi piace la consistenza e l'uso del grano saraceno!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  2. Anch'io della cucina russa conosco solo i bliny:) anche se non li ho mai preparati né assaggiati!!!!! Mi piace il grano saraceno....mi salvo la tua ricetta!!!!!! Un bacione cara! Buina giornata!

    RispondiElimina
  3. anche io li adooooro! il grano saraceno lo uso spessissimo, sia in cereale, in farina e perfino in fiocchi o soffiato per la colazione ;) questi qui li ho fatti un po' di tempo fa in versione vegan, con solo acqua, olio e un pizzico di bicarbonato e un cucchiaio di yogurt di soia.. ovviamente non hanno lo stesso sapore di quelli original (ma tanto chi li ha mai assaggiati quelli veri?!), però... SLURP! P.S. con cosa li hai mangiati?? ono curioserrima :))

    RispondiElimina
  4. Ma sai che assomigliano davvero un sacco ai pancakes???!!! Devono essere stra-buoni anche questi :)
    Complimenti zonzolina ;)
    Un bacione e buona giornata!! :**

    RispondiElimina
  5. piacciono anche a me e ogni tanto li faccio, mi era venuto lo sfizio di provarli anche con il lievito madre invece che con quello di birra, magari uno di questi giorni faccio un tentativo:-)

    RispondiElimina
  6. non li ho mai provati ma da come ne parli mi fanno voglia!!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno carissima:** Dalla foto sembrano proprio pancakes.... motivo per cui mi hanno già conquistata:) vada anche per la marmellata... ma con il salmone affumicato devono essere pazzeschi!:)
    Un bacione e buona settimana:**

    RispondiElimina
  8. In effetti sembrano pancake e questo non può che essere un punto in più per me :D Mi piace troppo provare le ricette tradizionali di altri paesi, mi tocca rubartela :D

    RispondiElimina
  9. Nemmeno io conosco molto la cucina russa e questa ricetta non l'ho mai provata anche se forse è l'unica preparazione russa che conosco :)
    Ottimi con il grano saraceno!
    Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  10. Elena :) Ma lo sai che a me non viene in mente niente se dici "cucina russa"? Oddio, sarò ignorante io e i russi ora mi odieranno... ma è così!!! :D Questi bliny devono essere buonissimi, voglio provarli! :D Complimenti e un abbraccio forte, buona giornata :**

    RispondiElimina
  11. buonissimi, ne ho mangiati a valange e me li preparava sempre una mia amica anche a Milano, devo provare a farli io!

    RispondiElimina
  12. Non li conoscevo affatto.. ma dalla foto.. sanno di buono!! Io li vorrei con la marmellata please!!!!! smack e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  13. Da ignorante ti dico che la cucina russa non la conosco per niente. Quest'anno invece in Polonia ho mangiato i pancakes di patate con una salsa ai funghi...buonissimi. Sono invitantissimi i tuoi bliny, da provare! Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  14. Anche io in merito alla cucina russa sono proprio ignorante...però i Bliny li ho assaggiati e li trovo favolosi!
    Salvo la vostra ricetta...e complimenti per tutto
    (adoro le vostre box del buonumore!!!!)

    RispondiElimina
  15. io sono proprio una ignorantona in merito ma grazie a te apprendo e scrivo appunti!!!!

    RispondiElimina
  16. io ne avevo gia' sentito parlare, ti sono usciti veramente bene! complimenti!

    RispondiElimina
  17. Li ho fatti solo una volta, con il grano saraceno e mi sono piaciuti moltissimo. I tuoi, cara mia, sono perfetti! Un bacione grande!

    RispondiElimina
  18. non li ho mai mangiati ma mi attirano moltissimo, ricetta copiata, grazie mille.
    penso che dovrò intitolare il mio quaderno "ricette delle blogger golose" ...

    RispondiElimina
  19. Per quel poco che la conosco, la cucina russa mi piace molto :D questi penso di averli mangiati una volta e mi piacciono:) poi se ci metti il salmone affumicato, come fai a dire di no?
    Un bacio Zonzolina:*

    RispondiElimina
  20. Chiedo venia perchè anch'io ho pensato fossero pancakes!! non li ho mai provati.. e anche della cucina russa non conosco pressochè nulla.. accidenti! mi devo informare..;)

    RispondiElimina
  21. Che carini!!
    Chissà che buoni..non li ho mai visto..mi piace la ricetta devo provarli e poi ti saprò dire.
    baci.
    Inco

    RispondiElimina
  22. Che buoni, anche noi li mangiamo con il salmone!!!!
    Un abbraccio, buon pomeriggio!!!!

    RispondiElimina
  23. li trovo bellissimi...ecco io li avrei chiamati blinis....ahahah lo sapevo, non ne azzecco una!!!

    RispondiElimina
  24. Io è una vita che li voglio preparare e non l'ho mai fatto.
    Quando finalmente mi ci metterò prenderò spunto dalla tua ricetta.
    Un bacino

    RispondiElimina
  25. Questo grano saraceno...mi incuriosisce ma non l'ho ancora mai provato..potrei sperimentarlo proprio con questi blinis!! :-)

    RispondiElimina
  26. Ciao e piacere di conoscerti.
    Mi è stato assegnato un premio ed ho deciso di passare le nominations a blog per i quali ho provato un’empatia particolare gironzolandoci dentro e che mi sono piaciuti particolarmente, auspicandomi che possa nascere un interessante condivisione di ricette e interessi comuni. Spero che accetterai questo premio da parte mia.
    Leggi il post ...fino in fondo!!!
    http://sweetsweethouse.wordpress.com/2013/10/12/le-nuove-nominations-per-the-versatile-blogger-award/

    Con tutte le istruzioni
    Giusy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Giusy, sono felicissima! Passerò molto molto volentieri per ringraziarti anche sul tuo blog e un grazie anche per avermelo fatto conoscere.
      Un abbraccio

      Elimina
  27. Che buoni! L'idea di mangiarli con il salmone mi attira proprio! Bacione

    RispondiElimina
  28. Il mio abbinamento preferito è con salmone, panna acida e aneto ... Slurp! Ne vorrei subito uno :-)

    RispondiElimina
  29. Vedo che la cucina russa è ancora una grande sconosciuta. Anche per me, non crediate... E' una delle poche che conosco e mi piace molto. Grazie per i commenti carinissimi e spero che possiate provare la ricetta al più presto. Buona giornata!!!!

    RispondiElimina

Torna su